Il Sindaco sporge denuncia contro ignoti: “Basta con abbandono di rifiuti”

528
- Pubblicità a pagamento -

L’Amministrazione Comunale all’attacco contro l’abbandono di  rifiuti in aree pubbliche.

Il Sindaco Pippo Incatasciato ieri  ha sporto formale denuncia ai Carabinieri contro ignoti per individuare i colpevoli dell’abbandono di rifiuti in contrada Cava Santa.

Pubblicità a Pagamento

La denuncia è arrivata dopo un sopralluogo effettuato, su disposizione del Sindaco, da pattuglie del locale Comando di Polizia Municipale presso detta zona, nel corso del quale è stata riscontrata la presenza di una discarica  a cielo aperto consistente in spazzatura di diverso genere e circa venti materassi. Allo stesso tempo il primo cittadino si è riservato di costituirsi parte civile per il riconoscimento del danno provocato dai responsabili di tale atto.

Ho sporto denuncia – afferma il Sindaco Incatasciato – perché non è possibile tollerare più che il comportamento incivile di alcuni ricada sull’intera collettività. Come Amministrazione Comunale, sin dal nostro insediamento, abbiamo  tenuto in grande considerazione il mantenimento del decoro urbano e stigmatizzato il comportamento incivile di alcuni soggetti che abbandonano rifiuti di ogni tipo in zone del territorio trasformandole in  discariche a cielo aperto.

Siamo veramente indignati per questi fatti interpretando, nel contempo, il sentimento  dei cittadini virtuosi , dotati di buon senso ed alto senso civico ai quali va il nostro plauso.  Da giorni abbiamo intensificato azioni di controllo in altre zone sensibili del territorio che hanno già dato i primi riscontri. Grazie infatti  alle telecamere del sistema di video sorveglianza abbiamo potuto individuare, quanti si sono resi responsabili di comportamenti incivili i quali  verranno presto sanzionati con gli strumenti adeguati.

Confido  – conclude il primo cittadino –  nella massima collaborazione dei cittadini nel segnalare situazioni di questo tipo in modo tempestivo per consentire l’individuazione dei responsabili e reprimere questi comportamenti dannosi  all’ambiente, alla salute e al decoro urbano”.

Fonte: Il Responsabile Ufficio Stampa Comune di Rosolini – Giuseppe Lorefice

                     

- Pubblicità -