In classe con le coperte, rimangono al freddo gli studenti dell’Alberghiero di Rosolini

In classe con le coperte, rimangono al freddo gli studenti dell’Alberghiero di Rosolini

Al momento sono in riunione in attesa di incontrare il preside. E mentre i condizionatori sono fermi, hanno deciso di portare in classe le coperte per difendersi dal freddo. Gli studenti dell’Alberghiero di Rosolini, di via Rossini, istituto accorpato all’Archimede, stanno vivendo una situazione assurda, costretti a seguire le lezioni con finestre rotte e termosifoni assenti, mentre i condizionatori in alcune classi sono fuori uso.

Risultato? Con le temperature basse di questi giorni, in pratica, agli studenti è negato il diritto allo studio.

“Eppure c’è una legge che sancisce come nelle aule scolastiche non dovrebbe mai esserci una temperatura inferiore ai 20 gradi –afferma il rappresentante d’istituto Cristian Di Lorenzo-. Come si può fare lezione in questo modo. Parleremo con il preside per cercare di capire i tempi tecnici in cui saremo costretti a convivere con questo problema. Ma è chiaro che siamo intenzionati a scioperare per difendere i nostri diritti”.

L’istituto Alberghiero, così come tutti gli istituti superiori, sono sotto la giurisdizione della Provincia.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )