Incidente, sui social circolano video di Danilo senza vita, la famiglia: “Perseguiremo chiunque li diffonda”

Incidente, sui social circolano video di Danilo senza vita, la famiglia: “Perseguiremo chiunque li diffonda”

Con l’avvento dei social network, Facebook e Whatsapp in primo luogo, la velocità delle condivisioni delle immagini e dei video è ormai fuori controllo. E capita spesso che situazioni tragiche vengono date in pasto  alle condivisioni sfrenate. Non servizi giornalistici di chi lavora nel ramo dell’informazione e che segue una deontologia professionale, ma bensì post di passanti curiosi che ritraggono scene tragiche per poi farle circolare sui social senza permesso e senza essersi preso il disturbo di oscurare l’identità delle persone o di chiederne il permesso.

[adrotate banner=”10″]

Come il caso dell’incidente in cui ha perso la vita il giovane 30enne Danilo Macauda. Alcuni automobilisti in transito sulla Noto-Rosolini, infatti, si sarebbero fermati sul luogo dell’incidente e avrebbero ripreso il corpo senza vita di Danilo sdraiato sull’asfalto con video e foto che sarebbero subito finite tra le condivisioni dei telefonini. Una condivisione che purtroppo sta continuando ancora oggi su “whatsapp”.

[adrotate banner=”20″]

Episodi che stanno “indignando” i familiari che, oltre al dolore per la tragica perdita di un giovane, deve anche vedere violata la privacy in video senza controllo sui social.

Per questo motivo è stato dato mandato ad un avvocato di fiducia con l’obiettivo di perseguire penalmente e civilmente chi si rende protagonista della diffusione delle immagini in questione.

[adrotate banner=”22″]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )