“Insieme riusciremo a superare questo momento”, gli auguri del Sindaco alla città per un sereno 2021

“Insieme riusciremo a superare questo momento”, gli auguri del Sindaco alla città per un sereno 2021

[adrotate banner=”10″]

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa di auguri da parte del Primo Cittadino Pippo Incatasciato. Il testo:

[adrotate banner=”20″]

È stato un anno difficile. Un anno nel quale al lavoro ordinario si è aggiunta la straordinarietà di eventi che da marzo in poi ci hanno costretto a rivedere il nostro modo di vivere e di operare.

L’arrivo della pandemia ha segnato tutti noi: abbiamo perso concittadini, amici, parenti. Abbiamo dovuto sperimentare sulla nostra pelle la privazione di molte libertà e stiamo ancora facendo di tutto per arginare questo virus. Abbiamo perso molto, troppo. Ma abbiamo anche visto crescere qualcosa di incredibile: una solidarietà meravigliosa. Sono tanti i volontari e gli operatori che si sono messi a disposizione della comunità, riuscendo ove possibile, a non lasciare nessuno indietro permettendoci di guardare avanti con fiducia.

Il nostro comune, oltre alla particolarità degli eventi legati all’emergenza sanitaria, ha dovuto fronteggiare quelli legati al dissesto finanziario e ad una programmazione che ha dovuto fare i conti con un bilancio volto al riequilibrio e al risanamento dei debiti ereditati dalle passate gestioni.

Non c’è stato settore che non si sia distinto per operosità e abnegazione, ed è giusto gliene sia dato atto.

[adrotate banner=”25″]

Partendo dal primo settore, la cui funzione è legata principalmente agli aspetti legali, contrattuali e agli affari generali, è facile intuire come sia stata necessaria una grande attenzione per stabilizzare le falle del passato, ma nel contempo per accompagnare le decisioni delle istituzioni.

Altrettanto dicasi del secondo settore che, occupandosi dei servizi finanziari, ha prodotto un’ottima programmazione economico finanziaria tale da ripianare le morosità dei dipendenti comunali e garantire credibilità all’Ente nei confronti dei propri fornitori.

Impegnato con ottimi risultati il terzo settore, quello dei tributi. Lo testimoniano il graduale ma costante incremento delle entrate e l’impegno ultimo profuso nella compilazione del piano economico finanziario che consentirà un risparmio concreto per i cittadini nella tassa della TARI.

Chiamato al controllo del territorio durante il periodo emergenziale, il quarto settore, alle proprie competenze ha dovuto aggiungere quelle legate all’ordine pubblico e al rispetto delle disposizioni anti-contagio.

Per quanto riguarda il quinto settore, vanno sottolineate invece, oltre al lavoro manutentivo, la cura e la diligenza nel portare avanti le molteplici progettualità perorate dall’amministrazione comunale, che vede all’attivo un parco progetti ad oggi finanziati di circa 24 milioni di euro.

Ottimo anche il lavoro del sesto settore che oltre a distinguersi sul fronte ambientale, ove ha garantito un servizio di raccolta rifiuti solidi urbani molto più efficiente rispetto al passato a fronte di una riduzione del costo del servizio, ha curato con attenzione i servizi cimiteriali e sostenuto le molteplici progettualità che ci permetteranno di assicurare la città dal punto di vista idrogeologico a seguito degli infausti avvenimenti del passato.

Segue il settimo settore che, frenato dal punto di vista della valorizzazione delle tradizioni e dello spettacolo dalla pandemia, ha continuato a curare con la
massima dedizione le politiche scolastiche ed ha saputo ottenere importanti risultati nell’ambito del commercio con la definizione delle procedure del piano di insediamenti produttivi per la zona artigianale che, grazie al lavoro di questa amministrazione, si vede inserita nel circuito virtuoso delle aree ZES, con tutti i vantaggi che ne derivano per gli investitori.

Infine, l’ottavo settore che dal punto di vista dei servizi sociali ha profuso sforzi straordinari per supportare le famiglie durante l’emergenza con la gestione dei sussidi di emergenza e il supporto dei cittadini in difficoltà.

Insomma, un anno complicato che non ci ha precluso la possibilità di lavorare per il bene della nostra città, in grande sinergia con tutte le istituzioni della città, sanitarie, scolastiche, ecclesiali, le forze produttive, le forze dell’ordine e le associazioni tutte, in testa quelle di volontariato, strizzando l’occhio alla valorizzazione del territorio e alla crescita culturale, economico e sociale dello stesso.

La speranza adesso è che il nuovo anno ci restituisca la serenità persa in questi mesi e la socialità che da sempre è alla base di qualsiasi nostra azione di governo.

Siamo convinti che insieme riusciremo a superare anche questo momento.

Porgo i migliori auguri ad una grande squadra che, prima che dalle istituzioni, sento essere composta dai cittadini vicini e lontani. Buon 2021!

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus (0 )