“La figura di Paolo Borsellino”, domenica 17 luglio l’incontro dibattito organizzato dal Partito Democratico, circolo di Rosolini

“La figura di Paolo Borsellino”, domenica 17 luglio l’incontro dibattito organizzato dal Partito Democratico, circolo di Rosolini

“La figura di Paolo Borsellino”, sarà questo il tema dell’incontro dibattito organizzato dal Partito Democratico, circolo di Rosolini, che si svolgerà domenica 17 luglio 2016 alle 21 presso Piazza Garibaldi. Tra i relatori interverranno la dottoressa Giuseppina Storaci, Presidente della Sezione Penale presso il Tribunale di Siracusa; il Dott. Antonio Nicastro, Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Siracusa ed il Prof. Carmelo Vigna, Docente emerito di Filosofia Morale Università Ca’ Foscari di Venezia.

“A ventiquattro anni dalla strage di via D’Amelio, non si attenua nel Paese il ricordo commosso del giudice Paolo Borsellino e degli agenti della scorta -si legge in una nota del segretario del circolo, Vanni Baglieri-. In questi anni, sono stati fatti molti passi avanti nella lotta alla mafia, grazie, soprattutto, all’impegno della magistratura e delle forze dell’ordine. Resta il dovere morale di non abbassare la guardia e di chiedere verità e giustizia. La lotta contro la criminalità organizzata deve conoscere il momento della giusta repressione e, insieme, quello dell’educazione alla legalità e del dovere di trasmettere alle giovani generazioni la memoria di chi ha sacrificato la vita. E’ questa la via per sconfiggere la mafia alla radice e liberare l’Italia. Quella che resta oggi è una preziosa lezione di vita, da cui tutti possono imparare, soprattutto chi ha la responsabilità di ricoprire ruoli istituzionali. Quella di un uomo che ha fatto della legalità il suo principio motore, orientando la sua attività e la sua missione contro la mafia, al servizio dello Stato, e quindi di tutti i cittadini. Si tratta di uomini che non volevano essere eroi, ma persone normalissime che, in silenzio, senza clamori, spesso in solitudine, hanno compiuto il loro dovere fino in fondo, scegliendo di non arrendersi all’ingiustizia e all’illegalità. A questi uomini noi dobbiamo l’accertamento della verità e della giustizia su quanto accaduto quel tremendo giorno a via D’Amelio. Di quella stessa verità e giustizia che loro non hanno mai smesso di cercare, anche a costo della vita”.

Giuseppe Gallato

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )