L’ex gruppo Sel Rosolini ufficializza il passaggio a Sinistra Italiana

2183
- Pubblicità a pagamento -

L’ex gruppo Sel Rosolini, con in testa il presidente Corrado Fioretti, ufficializza il passaggio a Sinistra Italiana.  Alla presenza dell’ex onorevole Raffaele Gentile, esponente della direzione nazionale di Sinistra Italiana, martedì 18 aprile scorso il gruppo rosolinese, riunitosi in sede, ha spiegato le ragioni di tale scelta.

Pubblicità a Pagamento

«Dopo l’assemblea nazionale svoltasi a Rimini lo scorso 19 febbraio – ha precisato Corrado Fioretti -, c’è stata una piccola scissione all’interno del nostro partito, una scissione che oggi porta il nostro unito gruppo di Rosolini a seguire la scia del segretario nazionale Nicola Fratoianni, passando a Sinistra Italiana. La nostra idea è quella di seguire questo percorso nazionale, anche se siamo aperti al confronto e a qualsiasi altro tipo di discussione politica costruttiva. Se qualcuno di sinistra si volesse aprire alle nostre idee o viceversa, sia a Siracusa che a Rosolini, noi siamo disponibili al dialogo. Come sempre ci appoggiamo a Siracusa, seguiamo il fronte provinciale sostenuti dall’esponente della direzione nazionale di Sinistra Italiana, l’onorevole Gentile, e crediamo in un futuro politico rosolinese. Siamo inoltre profondamente indignati, inoltre, dalle scelte proposte e fatte dal Pd, sia nazionale che locale, che attraverso assemblee aperte a tutti hanno dato la possibilità a certi esponenti politici, molto lontani dalle idee di sinistra, di unirsi a loro per poltrone future”.

Significativo l’intervento di Gentile nel corso della riunione del neo partito rosolinese di Sinistra Italiana, che ha sottolineato quanto «sia importante fare buona politica, adeguandosi in maniera saggia alle nuove idee di sinistra. Per poter fare una sinistra vera in questo paese – ha detto – bisogna fare una ben precisa operazione culturale, capire quei ritardi che abbiamo nell’ammodernare la sinistra. La sinistra vera, non il Pd, non deve affacciarsi al liberismo o ai vecchi modelli, ma adattare questi alla situazione odierna, attuando politiche vicine al popolo. Basti pensare, ad esempio, ad ambiti primari come la sanità o l’istruzione, dove lo studio è diventato quasi un lusso per pochi. Al contrario, invece, da quello che emerge dal partito della nazione, finanziato da banche e grandi imprenditori, con la vergogna delle primarie».

«Da oggi prosegue il percorso iniziato due anni fa con Sel, oggi Sinistra Italiana – ha concluso Fioretti -, un percorso che ci porterà ai prossimi impegni elettorali. Inoltre, saremo presenti con due delegati della sezione rosolinese il 29 e il 30 aprile al primo congresso regionale di Sinistra Italiana, dove verranno nominati i dirigenti regionali. Ricordiamo tra l’altro che a Siracusa è stato nominato segretario provinciale Andrea Buccheri, già consigliere di quartiere del comune di Siracusa. Il tesseramento a Sinistra Italiana è sempre aperto, chiunque voglia aderire al nostro percorso politico può contattarci alla nostra pagina facebook “Sinistra Italiana Rosolini”.

Giuseppe Gallato

- Pubblicità a pagamento -