Lo Sportello Antivolenza di Rosolini: un luogo dove le donne possono trovare ascolto e supporto

522
- Pubblicità elettorale a pagamento -

I dati statistici parlano chiari. Il tasso di percentuale di donne che subiscono maltrattamenti, non ha mai raggiunto livelli così alti come in questi ultimi anni. Segno tangibile che porta all’attenzione l’esistenza non sporadica di episodi di violenza subiti dalle donne. Un’incidenza rilevante, anche nella nostra provincia. Anche nella nostra città. Numeri che fanno comprendere come la sensibilizzazione, l’informazione non debba essere solo un’occasione di retorica, ma di intervento concreto contro la violenza che viene perpetrata alle donne. Non tutti sanno che Rosolini possiede uno dei centri antiviolenza presenti sul territorio, gestito con competenza, professionalità e sensibilità. Si tratta di un luogo dove le donne maltrattate possono trovare ascolto e supporto, sia psicologico che strutturale, per poter ambire a una vita serena e normale, priva di violenza. Per questo, abbiamo deciso di parlarne, in quanto divulgarlo ai cittadini, possa aiutare chi ancora non ha il coraggio di chiedere aiuto o chi proprio non sa che esiste la possibilità di uscire dalla violenza, a volte quotidiana.

- Pubblicità elettorale a pagamento -

Lo Sportello Antiviolenza di Rosolini è uno sportello dislocato sul territorio provinciale facente parte della Rete Centri Antiviolenza di Siracusa, fondata il 24 giugno 2002 da Raffaella Mauceri, giornalista-editrice, e diretta dall’ avv. Daniela la Runa. La Rete, che ha sede a Siracusa, gestisce una serie di presidi antiviolenza sul territorio provinciale che offrono gratuitamente sostegno e aiuto legale, psicologico e sociale a donne e bambini vittime di maltrattamenti, abusi e gravi difficoltà. È capofila del C.D.S., Coordinamento Donne Siciliane contro la violenza, che aggrega 18 associazioni presenti in tutte e nove le province siciliane per un totale di 56 presidi in altrettanti comuni del territorio regionale.

Tutte le attività sono svolte da vari team di esperte, socie della Rete Centri Antiviolenza, con competenze specifiche per ogni ambito, che si raccordano sempre e comunque tra di loro, lavorando come una grande equipe per garantire il miglior sostegno e aiuto ad ogni singola donna che si rivolge al centro, per trattare e seguire ad hoc ogni singolo caso.

Per quanto ci riguarda più da vicino, nel nostro comune, lo Sportello Antiviolenza, è attivo sul territorio da più di 10 anni. Per molto tempo è stato gestito dalla Dott.ssa Margherita Cannata, Psicologa e Psicoterapeuta, ed attualmente è coordinato dalla Dott.ssa Anna Arangio, Psicologa Clinica e Forense e Psicoterapeuta in formazione.

Lo Sportello, durante gli anni non ha avuto vita facile in quanto è stato ed è tutt’ora privo di una sede stabile dove potere svolgere le varie attività. Infatti, mentre tutti gli altri sportelli presenti sul territorio e nei Comuni limitrofi godono di una sede fisica operativa, fornita alle socie dai vari comuni, lo Sportello di Rosolini non ha mai trovato, in questo senso, l’appoggio delle istituzioni. Dopo la breve concessione di una sede risalente all’epoca dell’amministrazione Savarino, nonostante le ripetute sollecitazioni sia al comune che all’ASP di Siracusa per la richiesta di disponibilità di un luogo di riferimento per i cittadini, dove poter svolgere le nostre attività, lo Sportello è ancora sprovvisto di una vera e propria sede fisica.

Nonostante ciò, le socie della Rete sono presenti e attive sul territorio anche grazie alla partecipazione agli eventi formativi e informativi da parte delle scuole e dei privati e al continuo dialogo con le forze dell’ordine, che, in presenza di casi di violenza denunciati, si rapportano immediatamente con noi per la salvaguardia della vittima. Inoltre, la nostra pagina Facebook e il nostro centralino sono attivi h 24, 365 giorni all’anno per qualsivoglia richiesta o segnalazione.

Non poche sono le telefonate ricevute, le richieste di aiuto e le utenti accolte e supportate sul territorio comunale e, pur non avendo una sede fisica, lo Sportello non è un fantasma, ma lavora ogni giorno e si batte per aiutare le donne nella lotta contro la violenza di genere, che può sembrarci un fenomeno molto lontano da noi, che non tocca il nostro comune ma che purtroppo è presente e merita qualcuno che se ne occupi. Il caso della nostra Laura ci insegna e ci riporta alla realtà.

Le principali attività svolte dallo Sportello sul territorio riguardano formazione, informazione e prevenzione sul tema della violenza di genere. Tutte le attività di supporto legale e psicologico sono, invece, svolte, come da decreto presidenziale, nella sede centrale di Siracusa; lo Sportello di Rosolini ha il compito di dialogare con la sede centrale e creare un percorso di aiuto e supporto gratuito per le utenti che a noi si rivolgono.

Qualora si volesse diventare, invece, socie attive della Rete e quindi vere e proprie operatrici di centri antiviolenza, i corsi di formazione sono svolti a Siracusa con cadenza semestrale. La formazione delle operatrici è requisito fondamentale ed inclusivo per il lavoro attivo presso il Centro Antiviolenza.

Nella speranza di poter godere di una sede operativa quanto prima, per qualunque informazione, segnalazione o chiarimento è possibile rivolgersi al nostro SOS telefonico 0931/492752, inviare un messaggio alla pagina Facebook SPORTELLO ANTIVIOLENZA ROSOLINI o contattare la referente, Dott.ssa Anna Arangio, al numero 3394684033.

Vania Scarso

 

 

- Pubblicità elettorali a pagamento -