Meetup M5S: chiede all’Amministrazione l’attenzione sui bandi per accedere ai Fondi Europei

332
- Pubblicità -

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del Meetup M5S di Rosolini. I Grillini tramite questo, intendono porre all’attenzione della nuova amministrazione comunale l’esistenza di avvisi pubblici per accedere ai Fondi Europei che potrebbero portare benefici alla collettività. Di seguito il testo integrale. 

Il Movimento 5 stelle Rosolini, anche in assenza di appuntamenti elettorali e nell’interesse della collettività, ritiene opportuno porre all’attenzione della nuova amministrazione comunale e della cittadinanza l’esistenza di avvisi pubblici per accedere ai Fondi Europei, che potrebbero portare benefici alla collettività.

- Pubblicità -

La politica del fare impone organizzazione e programmazione, attraverso l’utilizzo di tutte le risorse umane disponibili, che non per forza debbano essere ricercate all’esterno del Palazzo Comunale ed a pagamento; le poche risorse disponibili renderebbero più opportuno ulteriori utili impieghi, rispetto al reclutamento di consulenti.

Confidando nel suo proclamato attivismo, la nuova amministrazione avrà partecipato all’avviso di cui al bando PO FESR 2014/2020 “miglioramento, adeguamento antisismico e realizzazione di nuove scuole”, la cui scadenza era stata prorogata sino al 2 Luglio 2018, poiché qualora non lo avesse fatto ciò costituirebbe l’ennesima occasione perduta. 

Ma ad ogni buon conto gratuitamente, Il Movimento 5 stelle evidenzia ulteriori bandi Europei non ancora scaduti ai quali sarebbe utile partecipare:

– 4.1.1 Promozione dell’eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche;
– 4.1.3 Adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica, promuovendo installazioni di sistemi automatici di regolazione (sensori di luminosità, sistemi di telecontrollo e di tele gestione energetica della rete);
– 6.2.1 Bonifica di aree inquinate secondo le priorità previste dal Piano Regionale di Bonifica.

 

Non è compito difficoltoso reperire bandi Europei e concorrere, provando così ad attingere ai finanziamenti, o per lo meno non è stato difficile per il gruppo di lavoro del Movimento 5 Stelle Rosolini, composto da cittadini che solo tratti hanno competenze specifiche, ma che certo non hanno quelle ricercate all’esterno del Palazzo Comunale. 

Sicuramente avremo modo di apprezzare i risultati che saranno conseguiti ed il Movimento sarà il primo a riconoscere l’utilità delle scelte conseguite, ma allo stesso modo, nel suo stile ed in una logica di opposizione costruttiva, il Movimento non smetterà di evidenziare tutte quelle scelte che, con l’apparente scopo di portare benefici alla collettività, celano il vero intento di mantenere equilibri di maggioranza e di partito.

In questa logica, senza voler sminuire l’attività di altri e con i migliori auspici, si allega la scheda tecnica semplificata del primo bando in scadenza il 20 settembre 2018″.

image1.jpeg

- Pubblicità -