NCD: a Rosolini tutti con Vinciullo. “Giuseppe Giuca parla a titolo personale”

1268
- Pubblicità -

A Rosolini NCD in fibrillazione. Dopo le dichiarazioni del presidente del Circolo “Dossetti” Giuseppe Giuca, che smentiva il deputato regionale Enzo Vinciullo in merito ad alcune dichiarazioni sull’elezione a sindaco di Corrado Calvo, adesso intervengono con una nota tutti i presidenti degli altri circoli NCD. Pubblichiamo il testo integrale: “Premesso che nessuno si può permettere il lusso di definire insignificanti i Circoli NCD di Rosolini, espressione di piena adesione politica ad un partito, tanto meno Giuseppe Giuca il quale parla a titolo personale in quanto tutti i Circoli NCD locali si riconosco nelle posizioni dell’On. Vincenzo Vinciullo. E’ chiaro che parlando a titolo personale le sue dichiarazioni non impegnano in alcun modo i Circoli che non hanno assolutamente condiviso la sua posizione e che pertanto rimane isolata oltre che fuori da ogni logica di comprensione. Una caduta di stile che ci spinge a non commentare nemmeno le affermazioni contenute nella nota che è firmata da uno solo dei Presidenti di Circolo presenti a Rosolini che sembra quasi vorrebbe ergersi a guida politica di un partito che nemmeno lo conosce. Il partito non è un’entità astratta, non è un autobus sul quale salire. Il Partito, e in particolar modo il nostro, è condivisione di progetti e strategie, di impegno e lavoro ma soprattutto di servizio e responsabilità e con onestà non possiamo dire che in ciò Giuseppe Giuca si sia distinto in questi mesi. Molti dei nostri Presidenti anche se lontani, con sacrificio e con abnegazione, hanno sempre dato e continuano a dare il loro contributo per la rinascita e il riscatto del nostro paese e della nostra Rosolini partecipando attivamente ad incontri Nazionali e confrontandosi con i leader nazionali. L’On. Vinciullo in qualità di componente della Direzione Nazionale del partito nonché coordinatore provinciale detta la linea a tutti e noi abbiamo l’obbligo politico e morale di seguirle soprattutto quando queste linee affrontano argomenti di natura morale. La morale non può prestarsi a interpretazioni diverse dalla realtà in quanto ciò che è giusto e vero lo è sempre a prescindere da eventi o da persone, né tanto meno questa può scendere a patti o piegarsi a biechi giochi di potere.
Prendiamo atto, come ha fatto Salvo Latino, che le sirene dell’amministrazione comunale hanno avuto la meglio sull’appartenenza ad un partito e hanno avuto il sopravvento sulle battaglie ideali che si combattono giorno dopo giorno. Senza strapparci le vesti auguriamo anche a Giuseppe buon viaggio e buona fortuna, nella speranza che allontanato Salvo Latino dalla giunta il suo posto possa essere assegnato a chi non si è accorto di quanto accaduto in questi giorni a Rosolini”.
I Presidenti dei Circoli NCD di Rosolini.

- Pubblicità -