- Pubblicità a pagamento -

Pippo Incatasciato è il nuovo sindaco di Rosolini. È stato eletto al primo turno con 4.947 pari al 41,05%, superando così la soglia del 40%.

Pubblicità a Pagamento

Secondo il dottor Tino Di Rosolini con 2.889 (23,97%) voti ha avuto la meglio contro il pretendente Pinello Gennaro, arrivato inaspettatamente 3° con 2.711 (22,49%) voti. Quarto il candidato del Movimento 5 Stelle, Enzo Caschetto, che ha comunque racimolato 1.505 voti (12,49%).

“Senza pizzichi di superbia -ha detto a caldo Pippo Incatasciato-, abbiamo maturato la certezza della vittoria al primo turno dopo aver rilevato una straordinaria stretta di stima alla coalizione da parte della città. I cittadini hanno percepito che abbiamo proposto una visione di città che va verso il cambiamento, Credevamo che questo poteva succedere e alla fine è arrivato, dando merito alla struttura che siamo riusciti a creare. Non è un successo della coalizione, non un accordo elettorale, ma un progetto condiviso che si fonda sulla progettualità e sulla visione comune di città. Un vero successo per Rosolini, di tutti i rosolinesi, ai quali chiederemo adesso una collaborazione”.

Intanto il dottor Tino Di Rosolini sta vagliando la possibilità di presentare un ricorso perchè avrebbe ravvisato un “comportamento difforme” di alcuni presidenti di seggio.

“Abbiamo notato una serie di anomalie che riguardano il comportamento difforme di alcuni presidenti di seggio che hanno annullato voti a favore di un altro candidato. Stiamo vagliando la possibilità di presentare una denuncia di ordine penale a questi presidenti perchè riteniamo che stavolta il voto legittimo dei rosolinesi non può essere calpestato”.

- Pubblicità a pagamento -