Progetto “Un’opera al giorno”, installata la segnaletica per le aree di emergenza di Protezione Civile

434
- Pubblicità -

 

- Pubblicità -

 

Prosegue l’attività organizzativa del  sistema di Protezione Civile comunale  intrapresa dall’Amministrazione Comunale. Su disposizione dell’assessore alla Protezione Civile Corrado Di Stefano, il Responsabile del Settore geom. Giuseppe Vindigni  dopo la redazione del piano di individuazione di tutte le aree di “Ammassamento” di “Accoglienza/Attesa” e di“Ricovero” ha   predisposto l’adeguata segnalazione la cui installazione è iniziata oggi, al fine di rendere dette aree facilmente individuabili dalla cittadinanza tutta in caso di eventi avversi.

L’ Area di Ammassamento è il luogo individuato nel piano comunale in zona sicura dove trovano sistemazione idonea i soccorritori e le risorse necessarie a garantire un razionale intervento nelle zone di emergenza.

L ‘ Area di  Accoglienza/Attesa è il luogo individuato nel Piano Comunale di Protezione Civile come punto di raccolta e prima emergenza della popolazione colpita dall’evento, raggiungibile attraverso un percorso sicuro e non soggetto a rischio (piazze, slarghi, parcheggi).

L’ Area di Ricovero è il luogo individuato nel piano comunale in area sicura in cui viene alloggiata e soccorsa la popolazione evacuata a seguito dell’evento.

Può trattarsi di edifici pubblici quali palestre, scuole o privati quali ostelli, hotel o aree dove installare i primi insediamenti abitativi.

 

“L’indicazione delle aree di attesa – spiega il Sindaco Corrado Calvo  –  è solo  un aspetto, per quanto importante,  del piano di protezione civile varato dalla nostra amministrazione per il potenziamento della struttura di protezione civile comunale e il miglioramento della definizione delle procedure d’intervento in caso di eventuali eventi calamitosi. E’ per noi fondamentale  innalzare il livello di sicurezza  dei cittadini in caso di emergenze rendendo più efficienti le attività di protezione civile dell’ente. Attraverso queste indicazioni i cittadini da oggi potranno trovare in diverse zone della città le indicazioni necessarie verso cui indirizzarsi in caso di calamità naturali, sismi, o eventi di altro tipo”.

Da parte sua l’Assessore Corrado Di Stefano precisa: “ Si tratta di un’operazione di prevenzione fatta in adempimento alla normativa in materia di Protezione Civile. Contestualmente alla cartellonistica l’Ufficio, inoltre , sta completando il Piano di Emergenza di Protezione Civile, dove ogni cittadino potrà visionare e ben comprendere la carta dei rischi ed i protocolli di comportamento da seguire in caso di allerta o in fase di emergenza. Successivamente a questa prima tappa di un percorso di rinnovamento e ampliamento della comunicazione del rischio e dell’’emergenza, – prosegue  l’Assessore – verrà rielaborato il Piano di Protezione Civile e verranno poste in essere delle esercitazioni, anche a quartiere, in modo da valutare ed apprendere le “buone pratiche” e le risposte della cittadinanza anche mediante l’utilizzo delle “nuove” tecnologie per sviluppare strategie di comunicazione del rischio più efficaci ed a basso costo, cosi come più volte raccomandato dall’Amministrazione Comunale”.

- Pubblicità -