Sahara Racing Cup: Giuseppe e Vincenzo pronti a sfidare il deserto con una Panda

1285
- Pubblicità a pagamento -

Dopo la partecipazione dello scorso anno al “Panda Raid 2018”, la coppia vincente Giuseppe Micieli e Vincenzo Rizza è di nuovo pronta a sfidare il deserto, in una nuova entusiasmante avventura tra adrenalina pura e motori.

Pubblicità a Pagamento

E servono solo una bussola, un road book e tanta fiducia per il compagno di viaggio per affrontare un lungo tragitto nel deserto, a bordo di una Fiat Panda 4×4.

La competizione è il “Sahara Racing Cup 2019” e le protagoniste saranno le Fiat Panda dal ’83 al 2019, sia 4×4 che 2 ruote motrici che dovranno completare 6 tappe da Hammamet a Douz, superando diversi livelli di difficoltà.

Non sono importanti i tempi o le prestazioni ma il raggiungimento dell’obiettivo finale che è quello di arrivare in fondo mettendo alla prova le capacità fisiche e mentali delle squadre che, per alcuni giorni, si allontanano dalla vita frenetica e dalla dipendenza tecnologica. I nostri compaesani sono partiti proprio questa mattina in direzione Palermo, da cui poi, tramite nave, raggiungeranno la Tunisia e nelle prime ore della notte approderanno a Hammamet dove lunedì prenderà il via la competizione.

Giuseppe e Vincenzo dovranno affrontare un percorso che passerà dalle piste di terra battuta ai passi di montagna con fondo pietroso per poi immergersi nell’elemento che contraddistingue questo evento e il paese che li ospita: la sabbia.

Ma la nota più bella dell’avventura è la solidarietà.

A bordo della loro Panda infatti 40 chilogrammi di materiale scolastico: penne, zaini, matite, colori e quaderni donati dalle cartolerie “Le Farfalle” e “M2”, che doneranno ai bambini in difficoltà.

Ancora una volta i rosolinesi Giuseppe Micieli e Vincenzo Rizza si fanno “pionieri dell’avventura” tra i rosolinesi. La loro adrenalina è anche la nostra che facciamo il tifo per loro, per ogni tappa, tra divertimento e soprattutto solidarietà.

 

 

- Pubblicità a pagamento -