“Scendi in piazza e scegli il pomodoro”: domenica 31 marzo sostieni la Ricerca

289
- Pubblicità a pagamento -

Si intitola “Il Pomodoro. Buono per te, buono per la Ricerca” il lodevole e interessante evento solidale che si terrà domenica 31 marzo presso Piazza Garibaldi a Rosolini.

Si tratta di un’iniziativa nazionale contro i tumori infantili a cui ha deciso di aderire Luigi Trombatore, impegnato come volontario per Fondazione Umberto Veronesi, “perché senza Ricerca non c’è Futuro”.

“La manifestazione – spiega Luigi – ha l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della ricerca nell’ambito dei tumori pediatrici: occorre infatti ricordare che in Italia ogni anno a 1400 bambini fra 0 e 14 anni e, a circa 800 adolescenti, viene diagnosticato un tumore. La ricerca scientifica, se alimentata con continuità, permette di trovare le cure più efficaci e meno invasive per salvare questi bambini permettendo loro di tornare alla normalità: la scuola, gli amici, i giochi, la propria famiglia”.

Dobbiamo contribuire tutti, e dobbiamo farlo subito!“, è l’invito principale che Trombatore a cuore aperto intende rivolgere a tutta la comunità cittadina.

Dalle ore 09:00 alle ore 21:00 Luigi sarà in piazza per offrire a quanti vorranno sposare la sua causa e sostenere la Ricerca Scientifica della Fondazione Veronesi, una confezione composta da un tris di pomodoro, a fronte di una donazione minima di 10,00 €.

Perché mai un padre e una madre dovrebbero piangere il proprio figlio morto”, tutti i cittadini di Rosolini e dintorni sono invitati a partecipare e a diffondere e promuovere il prezioso e prioritario appuntamento anche con il “passaparola”.

 

- Pubblicità -