Siracusa Gela – Aperto stamattina il nuovo svincolo di Rosolini

Siracusa Gela – Aperto stamattina il nuovo svincolo di Rosolini

Alla presenza del Governatore della Regione Sicilia, il Presidente Nello Musumeci, dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, del Prefetto di Siracusa, la Dott.ssa Giusi Scaduto, del Presidente del Cas, il Dott. Francesco Restuccia, dei Sindaci del territorio, tra cui il nostro Sindaco Incatasciato, dei Parlamentari siciliani e di tutte le Autorità civili e militari, Polizia stradale, locale, Carabinieri e Finanzieri, si è svolta stamani l’inaugurazione dello svincolo autostradale per Rosolini della Siracusa-Gela, che nei fatti è aperto ed in uso da sei anni sotto forma di deviazione, ma è stato completato in maniera definitiva solo oggi con la seconda carreggiata a doppia corsia, che consentirà l’ingresso e l’uscita dei mezzi in maniera regolare e ordinata e secondo le norme di sicurezza, mentre procedono spediti i lavori del tratto di Ispica.

[adrotate banner=”10″]

 

 

Da destra: il Presidente Nello Musumeci, il Prefetto di Siracusa, la Dott.ssa Giusi Scaduto, l’Assessore Regionale alle Infrastrutture Marco Falcone e il Presidente del Cas, l’Avv.Francesco Restuccia

“Quando anche in Sicilia avremo dal Governo Nazionale lo stesso metodo adottato col ponte di Genova, avremo il piacere di inaugurare, oggi non stiamo inaugurando un bel niente, ma semplicemente verificando la chiusura di un cantiere, che un’altra tappa è stata raggiunta.  – ha esordito il Presidente Musumeci, smussando la polemica di quanti lo avevano accusato di aver disertato l’apertura del viadotto Imera della A19 e imputato l’Assessore Falcone di aver utilizzato “toni trionfali su un’inaugurazione che lasciava intendere una svolta per chi percorre quella strada giornalmente” -. Abbiamo preso atto, con l’assessore, che lo svincolo di Rosolini che fino a ieri era ad una sola carreggiata con doppio senso di circolazione, adesso è a due carreggiate con quattro corsie. Quindi un signor svincolo. Se un cantiere deve durare cinque, otto, dieci anni in Sicilia, come il pilone dell’Autostrada Catania Messina, c’è poco da inaugurare, c’è solo da chiedere scusa ai siciliani, bisogna essere seri”.

Non un’inaugurazione ma una visita istituzionale – ha sottolineato anche l’Assessore Falcone –, una sorta di sopralluogo per prendere atto dello sviluppo di una delle più importanti arterie autostradali che in questo momento è ancora in fase di costruzione nell’Italia meridionale, la Siracusa Gela. Finalmente si completato lo svincolo di Rosolini, e per questo oggi abbiamo il piacere di condividerlo con tutti, comunità, Prefetto, Presidente regionale e dirigenza Cas con tutti i tecnici che coordinano la direzione dei lavori, che non possiamo non ringraziare per la collaborazione”.

 

[adrotate banner=”20″]

 

L’assessore alle Infrastrutture, tiene a precisare che la data di questa mattina non è storica, ma rappresenta un gradino in più per chi lavora per realizzare “giorno dopo giorno l’infrastrutture di una Sicilia che merita dignità e prestigio. Questo è un cantiere in divenire e siamo soddisfatti del primo step realizzato” – conclude, anticipando quale sarà la prossima scommessa, ovvero quella di completare l’intera pavimentazione di 18 km da Siracusa sino a Rosolini, per la quale sono già state individuate 4 imprese che si occuperanno della messa in opera.

Nei prossimi mesi – ha concluso Musumeci – provvederemo a prendere atto della chiusura del nuovo cantiere verso Ispica, altri chilometri di autostrada che consegneremo agli automobilisti. Smettiamola con queste inaugurazioni. Sento solo di ringraziare a nome di tutti chi ha lavorato e lavora con spirito di squadra, tecnici, maestranze, impresa, per lo sforzo e il senso di responsabilità avuti, e poi infine i cittadini che fanno da cornice in un contesto, come quello della nostra Terra, che deve necessariamente cambiare”.

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )