Sottopassaggi autostradali di contrada Tagliati: allagamenti tra incuria e scarsa manutenzione

Sottopassaggi autostradali di contrada Tagliati: allagamenti tra incuria e scarsa manutenzione

[adrotate banner= “10”]

Il sottopassaggio autostradale di contrada Tagliati costantemente allagato in caso di pioggia. E oggi rappresenta la maggiore criticità con l’arrivo del “Medicane”.

Un problema segnalato numerose volte in passato che ha causato un rimpallo di competenze tra il Comune di Rosolini e il Consorzio Autostradale Siciliano.

[adrotate banner= “20”]

“Da una verifica fatta -hanno fatto sapere dall’ufficio stampa del Cas-, la strada è di pertinenza comunale. Sono stati interpellati i tecnici del luogo e sembra che l’allagamento sia determinato da alcuni tombini di scarico intasati posti a valle”.

[adrotate banner= “25”]

Quindi per i tecnici del Cas il problema è rappresentato da dei tombini “posti a valle” intasati che non si riesce a ripulire. Era stato il Comune di Rosolini, nel dicembre 2020, ad intervenire nella passata amministrazione con l’allora assessore Paolo Nicastro, per eliminare i detriti e liberare il canale di scolo della strada, e nello stesso tempo il sindaco Pippo Incatasciato aveva inviato una nota al Cas ribattendo che il problema del sottopassaggio autostradale fosse di natura “strutturale”, invitando il Consorzio ad intervenire energicamente per migliorare le condizioni della viabilità.

[adrotate banner= “31”]

Ad oggi il problema si ripresenta con puntualità con il tombino che si intasa continuamente. Nel dicembre 2020 un cittadino rimase con la sua auto intrappolato nel sottopassaggio, aiutato da cittadini in transito. Quella stessa auto che poi ha dovuto demolire.

[adrotate banner= “32”]

Con l’allerta meteo di oggi, il sindaco Giovanni Spadola, tra i punti a rischio, ha citato proprio il sottopasso di contrada Tagliati. Nell’invitare a non transitare dalla zona, i cittadini attendono adesso degli interventi seri per evitare in futuro situazioni del genere. Situazioni di pericolo che si registrano anche nel sottopassaggio autostradale posto più avanti, dove tra l’altro transita anche la linea delle ferrovie dello stato, a circa un chilometro di distanza, ma ricadente in territorio del Comune di Noto. Anche qui la scarsa manutenzione dei tombini di scarico è la causa del problema con la carreggiata invasa da terra e detriti. Per non parlare della spazzatura che qualche incosciente deposita costantemente.

[adrotate banner= “33”]

Ed è proprio il caso di dirlo: quando piove alcuni cittadini di contrada Tagliati rimangono “tagliati fuori” dal resto del paese. E chissà ancora per quanto tempo. 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )