Sulle accuse a Gennuso, interviene il suo legale: “Denunceremo per calunnia i 3 lavoratori”

545
- Pubblicità -

Sulla vicenda del Bingo “Magic Star” di Palermo, interviene anche l’avvocato Nino Caleca che difende il gruppo imprenditoriale Gennuso.

- Pubblicità -

Su questa vicenda – ha detto il penalista – ci riserviamo di denunciare per calunnia i tre lavoratori che accusano l’onorevole Gennuso ed uno dei figli, di minacce.  I miei clienti nel 2015 non erano proprietari dell’attività commerciale di Palermo, pertanto non  avevano alcun titolo  per sedersi ad un tavolo di trattative  con i sindacati, sui tagli al personale. La trattativa interessò i vecchi proprietari del Bingo Magic, Daniela Faraoni, direttrice amministrativa dell’Asp di Catania e Leonardo Burgio, sindaco di Serradifalco, e la rappresentanza sindacale dei lavoratori“, ha concluso l’avvocato Caleca.

- Pubblicità -