Vigilia di Rosolini-Paternò, Randazzo carica i granata: “Domani niente scherzi”

369
- Pubblicità elettorale a pagamento -

Domani al “Salvatore Consales”, si gioca Città di Rosolini-Paternò, un match tra due formazioni in lotta per un posto utile per i play off. I granata, infatti, sono a quota 39 punti in classifica, il Paternò a 36 e quindi gli ospiti verranno a Rosolini per provare l’aggancio.

il vice presidente del Città di Rosolini, Daniele Randazzo
- Pubblicità elettorale a pagamento -

Ed è il vice presidente granata, Daniele Randazzo, a caricare la squadra in vista del delicato match di domani che rappresenta sicuramente un test importantissimo per continuare la corsa al sogno play off.

“Cosa posso dire -dice Randazzo-: i ragazzi sono stati eccezionali e non penso che il Rosolini calcio abbia mai avuto un gruppo così forte e competitivo. Siamo lì, a due passi dai play off, e bisogna ormai provare il tutto per tutto per raggiungerli. E questo a prescindere dai piani della società. Raggiungere questo obiettivo sarebbe il giusto riconoscimento per questi ragazzi che hanno saputo creare un gruppo compatto, unito, incredibilmente affiatato. Sono orgoglioso di essere il vice presidente di questo Rosolini, trascinato da un presidente in gamba, diretto da un mister competente, e con una dirigenza che stimo tanto. Chi scende in campo ogni domenica sono però loro, i nostri giocatori, ed è a loro che deve andare tutto il merito se ancora oggi possiamo ambire a un traguardo storico quanto ambizioso. Spero che possano esprimere tutto il potenziale anche domani contro il Paternò perchè, in formazione completa, hanno dimostrato di non essere secondi a nessuno. Quindi domani concentrazione al massimo per evitare che il Paternò, visto la giornata particolare del Carnevale, ci giochi qualche brutto scherzo”.

Mister Natale Serafino potrà quindi contare su tutta la rosa al completo, anche perchè il difensore Brancato, espulso dopo 3 minuti di gioco domenica scorsa contro il Giarre, ha scontato la squalifica mercoledì scorso nella gara che il Rosolini ha vinto a tavolino contro l’Adrano.

“Bisognerà solo stare attenti ai diffidati -conclude Randazzo-. Sappiamo che il nostro limite è quello di non avere una rosa ampia, e quindi diventa indispensabile non prendere altre ammonizioni in campo. Per il resto spazio a questa squadra: vorrei tanto che le emozioni che proviamo noi, arrivino a tutti. Bisogna essere orgogliosi di questo gruppo perchè sta portando in alto i colori di un’intera città in giro per la Sicilia. Oggi Rosolini è conosciuto come punto di riferimento per il calcio ad alti livelli e questa è già una grande soddisfazione a prescindere di come finirà questa stagione”.

Quindi domani tutti al “Consales” a tifare i granata. L’appuntamento è per le 15.

- Pubblicità elettorali a pagamento -