Cavalieri Templari Federiciani, presentato il progetto “Io sono Cristiano”

Cavalieri Templari Federiciani, presentato il progetto “Io sono Cristiano”

1477
1
SHARE
Nella foto: da sinistra, Saverio Fazzina, Lucia Caccamo, Mariella Caruso, Corrado Armeri, Edy Bandiera e Luigi Messina.

“Io sono Cristiano”. È stata denominata in questo modo la campagna di sensibilizzazione a difesa del Cristianesimo e dei suoi valori, presentata dai Cavalieri Templari Federiciani nel corso di una conferenza stampa sabato 30 maggio scorso al Caffè Letterario Federiciano. A presenziare l’incontro, con all’ordine del giorno “Urgenti provvedimenti per fronteggiare la criminalità dell’Immigrazione clandestina nella Regione Siciliana”, Corrado Armeri, Edy Bandiera, Saverio Fazzina, Lucia Caccamo, Mariella Caruso e Luigi Messina.

Ad aprire la conferenza, delineando i punti fondamentali del progetto “Io sono Cristiano” è stato il Gran Maestro Federiciano Corrado Armeri. “Questo progetto vuole rivendicare il ruolo dei cristiani nella società attuale, nella situazione geopolitica mondiale -ha dichiarato-. La cristianità è un pilastro fondamentale, che non deve mancare mai, perché sta a significare la fratellanza, l’unione, la verità e l’umanità, elementi alla base del vivere civile. E tutto questo per noi Templari Federiciani è un fatto assodato. Parlando del problema immigrazione clandestina, c’è una domanda che ci poniamo: perché lo Stato riesce a trovare i fondi per gli immigrati e non per tutti quei poveri italiani che vivono situazioni di forte disagio economico? Ovviamente questa frase non vuole essere una qualche forma di razzismo, ma la considerazione di un fatto, tanto grave quanto reale. Noi non siamo di certo razzisti, siamo cristiani e per noi non esistono barriere o frontiere di alcun genere. Siamo per rivendicare la dignità di un popolo e chiediamo semplicemente questo. Lo Stato italiano non riesce a trovare realmente i fondi per i suoi cittadini o c’è sotto qualche tipo di speculazione? Quello dell’immigrazione è certamente un problema grande -conclude Armeri-, che va risolto subito, ma è necessario trovare la forza per aiutare anche i poveri italiani che ogni giorni faticano per trovare i soldi per mangiare, per vivere dignitosamente”.

La parola è poi passata al Rettore Federiciano di Santa Lucia, Edy Bandiera. “Come Templari Federiciani, che da sempre promuoviamo il dialogo fra le culture e le religioni, abbiamo voluto presentare questo ordine del giorno, recepito positivamente dal gruppo parlamentare Forza Italia, per sottolineare come non si può assistere più inermi a tali misfatti, e che ognuno debba fare la propria parte su due fronti: la lotta alla criminalità organizzata, che si continua a perpetrare continuamente nei nostri mari; e il sostegno alle forze dell’ordine, fornendo loro uomini e mezzi necessari. La confraternita dei Templari Federiciani, impegnata da molti anni nel territorio con iniziative di solidarietà, nel solco del cristianesimo, ma capace di dialogare con tutte le religioni e le culture, è animata da tanta voglia di fare, voglia di spendersi nel territorio, nel segno della più bella delle carità che è quella Cristiana”.

Giuseppe Gallato

1 Commento

Lascia un commento