Furto all’uffici dell’Asp di Rosolini: cassaforte tagliata e incasso rubato

Furto all’uffici dell’Asp di Rosolini: cassaforte tagliata e incasso rubato

2374
0
SHARE

“Colpo” all’ufficio Asp di Rosolini: cassaforte tagliata e incasso rubato. Brutta sorpresa ieri mattina per i dipendenti dell’Azienda sanitaria provinciale di viale delle Libertà che hanno trovato l’ufficio prenotazioni completamente messo a soqquadro. Ma la sorpresa più grande è arrivata quando hanno capito che i ladri erano riusciti ad “aprire” la cassaforte, utilizzando un flex e prelevando il denaro contenuto all’interno. E’ ancora da quantificare il “bottino” che i ladri sono riusciti a portare via, ma da una sommaria valutazione sembra che la cassaforte non contenesse più di 1000 euro.

Per entrare all’interno degli uffici “cup” situati a piano terra i ladri non avrebbero faticato molto. Infatti l’ingresso del retro viene lasciato aperto anche dopo gli orari di ufficio per i cittadini che vogliono raggiungere la segreteria politica del deputato regionale Giuseppe Gennuso, situata al secondo piano della struttura. Qualcuno potrebbe essersi nascosto dentro in attesa che le porte venissero chiuse per la notte. Infatti nessun segno di effrazione è stato trovato nei portoni esterni. Divelte, invece, le due porte chiuse a chiave che danno accesso prima al corridoio degli uffici e poi alla porta dell’ufficio prenotazioni.

Il furto è stato denunciato dalla locale stazione dei Carabinieri. I militari dell’Arma, agli ordini del comandante Giuseppe Vaccaro, hanno raccolto la circostanziata denuncia effettuata dai responsabili della struttura ed hanno avviato le indagini. Gli uffici Asp non sono dotati di impianto di telecamere.

 

Nessun commento

Lascia un commento