Originale festa di fine anno scolastico alla scuola d’infanzia del plesso Bellini

Originale festa di fine anno scolastico alla scuola d’infanzia del plesso Bellini

2929
0
SHARE

Festa di fine anno scolastico all’insegna del movimento per la scuola d’infanzia del plesso Bellini, che lunedì  13 giugno ha ricreato, nello spazio interno l’edificio scolastico,  una vera e propria manifestazione sportiva . Suggestive  composizioni coreografiche  e giochi sportivi hanno deliziato i genitori, contenti e soddisfatti di vedere tanta bravura.            Ad aprire i giochi sportivi è stata una graziosa marcia sul ritmo dell’inno di Mameli, che i piccoli alunni, guidati dalle insegnanti, hanno eseguito perfettamente, concludendola disponendosi in forma di stella e lanciando in aria palloncini del colore della bandiera italiana.                                                                                                                                                                                      Dare il previlegio allo sport è stato dovuto ad una scelta mirata derivante dal progetto “Sport di Classe”, promosso e realizzato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e dal Coni, che si offre al mondo della scuola con l’intento di diffondere l’educazione fisica e sportiva fin dalla primaria, per favorire i processi educativi e formativi delle giovani generazioni.

“Sono felice che si sia organizzato questo evento “sport di classe”  anche per la scuola dell’infanzia,  grazie  soprattutto,  alla proficua collaborazione e alla disponibilità dell’insegnante Bordieri . – dichiara il D.s. prof.re Giovanni Di Lorenzo-  Lo sport è fondamentale soprattutto in questa fascia di età , poiché attraverso il corpo i bambini imparano a conoscere e scoprire il mondo che li circonda, quindi è fondamentale in questa fase così delicata della loro crescita lo sviluppo dell’attività psicomotoria, per acquisire  tutti quei prerequisiti che serviranno per tutti gli apprendimenti futuri”

                                                                                                          Sara Calvo

Nessun commento

Lascia un commento