Anche l’Amministrazione di Rosolini presente a Palermo alla manifestazione della Coldiretti

540
- Pubblicità -

Anche l’Amministrazione Comunale presente oggi a Palermo per la manifestazione regionale indetta dalla Coldiretti per porre all’attenzione la situazione di grave disagio che stanno attraversando le imprese agricole della Sicilia.

- Pubblicità -

A rappresentare l’Ente, l’Assessore all’Agricoltura Carmelo Di Stefano. Una iniziativa soprattutto per protestare contro una “burocrazia sta uccidendo le iniziative imprenditoriali dei giovani” e, in particolare, contro “la lentezza con cui vengono emanati e analizzati i bandi del PSR“, che viene definita estenuante.

Una situazione paradossale con, secondo le rilevazioni dell’associazione, circa 5.000 giovani che hanno presentato la richiesta di insediamento che aspettano ancora di sapere se potranno o no avviare la propria azienda”. Ma sul banco ci sono anche altri temi delicati come la misura relativa al sostegno agli investimenti alle aziende agricole, la misura 11 (agricoltura biologica), l’Ocm vino o l’acqua erogata dai Consorzi di Bonifica.

Il settore agricolo -afferma il Sindaco Giuseppe Incatasciato- rappresenta un patrimonio da valorizzare e difendere. Ci troviamo di fronte ad un grave disagio sociale di una delle forze produttive del territorio, che attende risposte immediate e concrete da parte del Governo regionale e nazionale per cui oggi non possiamo che essere a fianco degli imprenditori agricoli, delle loro rivendicazioni. Il ritardo dell’attuazione delle misure di sviluppo del PSR, come ha dichiarato il Presidente regionale della Coldiretti, le azioni necessarie a garantire il supporto tecnico rischiano di compromettere i presupposti di crescita dell’agricoltura siciliana. Da qui la necessità improcrastinabile di accelerare l’iter burocratico con cui vengono emanati e analizzati i bandi e dare concrete risposte”.

- Pubblicità -