Armeri: “Strada dell’Eremo chiusa? Un grande danno d’immagine per Rosolini”

402
- Pubblicità -

“Il presepe vivente che veniva rappresentato all’eremo di Croce Santa, rischia di non farsi più. Sarebbe un grave danno d’immagine per tutta la città”. Ad intervenire dopo la chiusura della strada che rappresenta l’unica via d’accesso all’eremo di Croce Santa è l’esponente di Forza Italia di Rosolini Corrado Armeri.

- Pubblicità -

“Non scrivo però come politico di parte -dice Armeri-, perchè questo è un problema di civiltà comune, senza bandiere e pregiudizi, che fanno solo male. Rosolini è conosciuta nel mondo per il Santuario del Sacro Cuore, l’Eremo di Croce Santa, il carrubo e la buona cucina tradizionale, oltre ai suoi figli illustri sparsi in Italia e nel mondo. Per questo la chiusura dell’Eremo di Croce Santa, non solo danneggia l’attività commerciale di ristorazione e tutte le famiglie che ci lavorano e sono tante, ma danneggia l’immagine stessa delle nostre radici e delle tradizioni, ci avviciniamo al Natale e il presepe vivente ben organizzato e visitato da tanti visitatori provenienti da ogni parte rischia di non farsi più, e nulla è più attraente dell’Eremo di Croce Santa, così come il primo maggio e l’estate che verrà con il ristoro dei cittadini che scappano dal caldo cittadino. Il danno è molto di più una grande ferita aperta per la città e di quel poco di vanto di cui godiamo”.

E l’invito all’amministrazione comunale: “In nome della città di vi prego di attivarvi immediatamente, a tutti i livelli istituzionali per riaprire l’Eremo, una problematica che è prioritaria”.

- Pubblicità -