Armeri(Fdi): dalla solidarietà a Gerratana all’analisi dei “cambi partitici” dell’amministrazione

626
- Pubblicità a pagamento -

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma di Corrado Armeri di Fratelli d’Italia sull’atto incendiario subito dal Presidente del Consiglio Piergiorgio Gerratana. In seguito, la nota di Armeri si abbandona ad un’analisi ( o provocazione) sui nuovi cambi di partito dell’amministrazione comunale che con a capo il sindaco Incatasciato ha aderito a Italia Viva di Matteo Renzi (il primo sindaco aderente nella provincia di Siracusa).

Pubblicità a Pagamento

Il testo:

Come partito condanniamo il gesto intimidatorio che ha subito il presidente del Consiglio Comunale di Rosolini,avvenimenti che turbano e che dovrebbero anche scuotere le coscienze tutte,ci auguriamo che chi ha subito l’atto dia elementi utili alle indagini con il coraggio dovuto e se qualcuno ha visto, parli. La visione di una Rosolini che subisce e che non sappia dare risposte non ci piace affatto,non possiamo lasciare tutto sempre e solo in mano alle Forze dell’Ordine,ma bisogna sensibilizzare l’opinione pubblica che bisogna lasciare la via dell’accondiscendenza,ma lo diciamo prima di tutto alla classe politica,riteniamo che nelle attività politiche ci possa essere la soluzione a questo ennesimo atto intimidatorio,almeno lo speriamo,perchè diversamente sarebbe molto più grave,di un fatto che di per se già lo è abbastanza.

Confidiamo ancora una volta però in tutte le Forze dell’Ordine e nel Comando Carabinieri di Rosolini che ha dimostrato la sua piena operatività a tutela dell’ordine pubblico.

Per quanto riguarda le vicende politiche,dobbiamo prendere atto che il sindaco di Rosolini,che era garante di una amministrazione di salute pubblica non lo è più, dopo aver militato con più partiti del centro destra, ha deciso insieme ai suoi fedelissimi di aderire al movimento di Matteo Renzi, senza dubbio il Matteo sbagliato per continuare a parlare di salute pubblica politica,oggi prendiamo atto che questa è esclusivamente una amministrazione di sinistra,per questo mi chiedo e chiedo ai consiglieri e agli assessori che si vantano di essere di centro destra come mai non hanno abbandonato la maggioranza,soprattutto perchè nei fatti come succede a livello nazionale non è più maggioranza nella scelta del popolo italiano,ed ogni competizione lo dimostra. Che facciamo poltronificio anche a Rosolini ? A discapito di un popolo rosolinese che non apprezza la sinistra al governo e lo dimostra in ogni elezione. Fate voi cari,ma vi state salvaguardando un posto amministrativo molto scomodo e inoperoso per usare un termine fiducioso di inizio anno.Per ultimo ricordo che è in corso il tesseramento a Fratelli d’Italia. Auguro ai cittadini un anno migliore del 2019,buon 2020 e solidarietà ancora al Presidente del Consiglio Comunale”.

 Corrado Armeri Fratelli d’Italia Dipartimento Giustizia Sicilia

- Pubblicità a pagamento -