La solidarietà della politica rosolinese al Presidente del Consiglio dopo l’atto incendiario subito

308
- Pubblicità a pagamento -

I messaggi di vicinanza e solidarietà per il Presidente del Consiglio Piergiorgio Gerratana dopo l’atto incendiario subito sono arrivati da tutta la politica rosolinese.

Pubblicità a Pagamento

Dopo le dichiarazioni dello stesso interessato, del sindaco Incatasciato e del gruppo politico Italia Viva Rosolini (pubblicati nei precedenti articoli) sono giunti in redazione i messaggi da tutta la maggioranza e l’opposizione, dal Vicepresidente del Consiglio Lorena Gerratana al consigliere Tino Di Rosolini fino a vari gruppi politici, quali il M5S, Sinistra Italiana e i giovanissimi della Consulta per le Politiche Giovanili.

Di seguito tutte le note stampa pervenute.

Solidarietà al Presidente del Consiglio Gerratana dal gruppo politico “Rosolini la Nostra Terra”

Il consigliere comunale Emanuele Monaco

Il gruppo “Rosolini la nostra terra” condanna fermamente questi atti vili che ancora accadono nella nostra comunità ed esprime massima solidarietà al presidente del consiglio Piergiorgio Gerratana.

Certi che le forze dell’ordine faranno il proprio lavoro sollecitiamo il prefetto affinché nella nostra città ci sia ancor di più vigilanza e controllo del territorio. Ci auguriamo che tali atti dolosi e vandalici rimangano solo un brutto ricordo”.

Una nota stampa arriva anche dal Vicepresidente del Consiglio Lorena Gerratana a nome dell’intero gruppo politico di Insieme per Rosolini. Il testo integrale:

“In qualità di Vicepresidente del Consiglio Comunale voglio esprimere,insieme al mio gruppo politico, la più profonda solidarietà e vicinanza al nostro caro amico e presidente Piergiorgio Gerratana per il vile atto subito questa notte, voglio inoltre ribadire che continueremo a lavorare per il nostro paese senza se e senza ma, nonostante qualche vigliacco e incivile voglia intimorirci con certi gesti ignobili, la nostra è sempre stata una politica pulita e onesta e così sarà fino alla fine del nostro mandato!!!
Auguro a Piergiorgio di essere sempre più forte e non farsi fermare da questi giochetti sporchi che qualcuno ancora pensa di poter fare per intimorirci, continuiamo ancora a fare per la nostra Rosolini!”

Il consigliere Luigi Calvo a nome di tutto il movimento “Forza Rosolini”.

Il consigliere Luigi Calvo di “Forza Rosolini”

“Voglio esprimere a nome mio e del movimento Forza Rosolini – afferma Calvo- la nostra piena solidarietà al presidente del consiglio Piergiorgio Gerratana.
La lotta alle intimidazioni è un punto delicato su cui bisogna soffermarsi a riflettere, è inammissibile che al giorno d’oggi il colore, la diversità idealistica e di pensiero giunga ad azioni simili. La dialettica ed il buon senso deve essere il punto di volta che deve portarci a dialogare per creare un nuovo modello di città, ed ad un quieto vivere comune.
Noi come Forza Rosolini ci impegneremo affinché questi atti non succedano più.

La nota stampa di vicinanza da parte del M5S Rosolini

“Il Movimento 5 Stelle – meetup di Rosolini esprime piena e sincera solidarietà al Presidente del Consiglio Comunale di Rosolini Piergiorgio Gerratana e alla sua famiglia per il grave atto intimidatorio subito nella notte tra il 2 e il 3 gennaio 2020, condannando fermamente questo ed ogni altro atto criminoso tendente a ledere il diritto alla democrazia e alla libertà di parola e di azione amministrativa di ciascuno. Ci auguriamo che gli inquirenti riescano presto a fare luce sulla vicenda assicurando i responsabili del vile gesto alla giustizia”.

Le parole del consigliere indipendente Annamaria Cataudella

“Tutta la mia solidarietà al presidente del consiglio per l’atto intimidatorio subito”, dice la Cataudella.
“Mi auspico nel contempo che la giustizia individui gli autori del vile gesto che oggi ha sconvolto l’intera comunità”.

 

 

 

 

Il consigliere di opposizione Tino Di Rosolini 

Tino Di Rosolini

“Ciò che è successo questa mattina ha dell’incredibile, perché ancora non riesco a comprendere, come alcune forze occulte, possano usare di questi mezzi, in una eventuale battaglia politica. Incomprensibile ed immotivato, non c’è spazio per questi gesti nel confronto-scontro della politica.
Quindi, la mia solidarietà personale e a nome di tutto il gruppo dell’opposizione che, peraltro, ha già manifestato individualmente la loro solidarietà, a Piergiorgio.
Le distanze, non possono farci dimenticare che, siamo in una gestione della democrazia e quindi fondamentale riconoscere il diritto all’altrui pensiero, che deve essere garantito, deve essere libero senza intimidazioni.
Nella diversità so che troveremo lo spazio per il riconoscimento delle libere reciprocità, a conferma che un impegno continua, malgrado le intimidazioni tentate”.

Il consigliere di opposizione Anna Azzaro

“Sono vicina al Presidente del Consiglio ed amico Piergiorgio Gerratana ed alla sua famiglia. Episodi del genere non dovrebbero ma accadere. Niente può giustificare atti intimidatori di tale gravità.
Questo atto tenta di minare la libertà di ogni cittadino a poter manifestare senza condizionamento il proprio pensiero. Oggi,è la libertà di ognuno di noi che dobbiamo difendere”.

- Pubblicità a pagamento -