Arrestato Gennuso, accusato di voto di scambio politico-mafioso

7266
- Pubblicità -

Un’indagine della Direzione Distrettuale Antimafia è stata condotta oggi pomeriggio a Rosolini e ad Avola. Secondo le prime fonti sembra che a essere coinvolto sia il deputato regionale Giuseppe Gennuso e due persone di Avola per fatti avvenuti nelle ultime elezioni “Regionali”. L’accusa è di quelle pesanti e riguarderebbe il “416 ter” ovvero il voto di scambio politico-mafioso. Gennuso sarebbe agli arresti “domiciliari.

- Pubblicità -

Maggiori dettagli nelle prossime ore.

- Pubblicità -