“Aruci”, di Giovanni e Melissa Puglisi, approda a Parma per “Cibus”, la fiera internazionale dell’agroalimentare

“Aruci”, di Giovanni e Melissa Puglisi, approda a Parma per “Cibus”, la fiera internazionale dell’agroalimentare

Sono 39 le aziende siciliane, operanti nel settore agroalimentare, ammesse a partecipare alla manifestazione CIBUS, in programma a Parma dal 31 agosto al 3 settembre 2021. E tra queste la “nostrana” Aruci di Giovanni e Melissa Puglisi, eccellenza del settore.

L’agroalimentare torna protagonista, dopo oltre un anno e mezzo di isolamento a seguito della pandemia da Covid-19, e tra i suoi attori nel palco nazionale e internazionale c’è anche un’eccellenza tutta rosolinese.

Nell’elenco della Regione Sicilia, “Aruci” è risultata tra le grandi aziende ammesse a partecipare a “Cibus”,  l’ evento fieristico internazionale dedicato proprio al settore agroalimentare che ha preso il via solo ieri a Parma.

Il primo evento in presenza dopo tanto, troppo tempo. Il punto sull’agroalimentare come fattore di attrattività, identità, sviluppo. La fiera sarà un banco di prova per il comparto agroalimentare e per l’economia nazionale con buyer europei e d’oltre oceano e la presenza di tre Ministri e dei leader dell’agro-industria e della distribuzione.

E Rosolini c’è, grazie all’eccellenza Aruci.

“Essere stati selezionati dalla Regione è stato per noi una grande opportunità che ci consente di di promuovere e far conoscere i nostri prodotti, ma che ci servirà anche ad “imparare”. Imparare ad essere più competitivi, imparare per continuare a crescere” – dicono Giovanni e Melissa.  “Torneremo a casa più carichi e fiduciosi”

All’interno della fiera, prima vetrina dell’anno per il food e beverage nazionale, sono circa tre mila le aziende espositrici italiane. L’unica “siracusana” ammessa è la nostra “Aruci”.

A Giovanni e Melissa, e il suo team, orgoglio del territorio, il nostro abbraccio e il nostro “buona fortuna”.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )