“Boom” di presenze nei primi tre giorni della Sagra dell’Arancino

946
- Pubblicità -

In pieno svolgimento in Città l’ottava edizione della “Sagra dell’arancino” organizzata dall’Associazione “I Love Eventi Sicilia” che ha trovato nell’Amministrazione Comunale il partner ideale in quanto non solo promotore e organizzatore di eventi complementari che stanno arricchendo l’evento ma anche sotto l’aspetto logistico e promozionale (aree parcheggi, infopoint e distribuzione di brochure o depliant ecc.)

- Pubblicità -

Le prime tre giornate, delle sei in programma, hanno visto una massiccia partecipazione di pubblico non solo locale ma da molti visitatoti provenienti dalle più disparate Città isolane e fuori regione.
Location principale il parco “Giovanni Paolo II” ma le varie manifestazioni collaterali sono state, e lo saranno anche nei prossimi giorni, un vero e proprio “tour cittadino itinerante” che ha coinvolto l’intera città tra eventi musicali, enogastronomici, culturali e sportivi di rilievo. La partecipazione, come dicevamo è stata notevole confermando la validità dell’iniziativa affermando nel contempo con certezza che la città è rinata dando prova di vera vitalità.
Volendo fare una piccola cronistoria, l’apertura ufficiale il 10 con tanto di taglio del nastro da parte del Sindaco Pippo Incatasciato congiuntamente allo staff organizzativo di Eventi Sicilia.


Un inizio in grande stile che non si è limitato allo spettacolo cabaret tisico ma anche culturale in quanto è stato dato il via a tre mostre che stanno coinvolgendo artisti locali: “Rosolini Arte 2018 ” una rassegna di pittura a cura degli artisti Jano Lauretta, Carmelo Modica e Pippo Ognibene; “Ruris Helorini” una mostra fotografica a cura di Carmelo Micieli; “Tra il buio e luce” una mostra di opere realizzate dall’artista rosolinese di fama internazionale Giovanni Rotondo. Da segnalare inoltre l’apertura straordinaria del Museo Etnografico “G. Savarino” sotto l’egida dell’Archeoclub d’Italia, sezione di Rosolini e la mostra fotografica “Album del territorio” a cura del CUMO.
La seconda giornata ha visto il via anche dall’ottava “Sagra del Cannolo” lungo la Passeggiata Comunale mentre in Piazza Garibaldi la seconda edizione della “Cena in bianco” che ha vestito di bianco l’intera Piazza. Il clou presso la il Parco Giovanni Paolo II” con l’assegnazione del Premio “Arancino d’oro” ad Angelo Russo in arte “Catarella” che con il cast di Montalbano ha portato la migliore sicilianità nel mondo.
Domenica sera, la terza giornata ha visto protagonista la manifestazione “Sapori in piazza”, un percorso gastronomico con prodotti tipici locali allestito con bravura da produttori e aziende locali e la partecipazione straordinaria del prof. Giorgio Calabrese e la moglie dott.ssa Caterina Carpanzano, rosolinesi doc che hanno illustrato le peculiarità dei prodotti della terra nostrana.


La soddisfazione del primo cittadino.
“Tracciare un piccolo consuntivo a metà percorso – afferma il Sindaco Pippo Incatasciato- mi sembra alquanto doveroso.
Un evento a di grande portata che ha visto pronta,congiuntamente naturalmente allo staff di Eventi Sicilia,l’ Amministrazione Comunale nonostante il poco tempo a disposizione avuto. Una programmazione di eventi di tutto rispetto, un mix di spettacolo, cultura e tradizioni che sta andando oltre le più rosee previsioni facendo diventare la nostra Città meta preferita di tantissimi visitatori che diventeranno certamente ambasciatori del turismo locale nostrano. Molto contenti dunque per questa invasione pacifica di migliaia di visitatori che ci ha visti pronti in tutti gli aspetti soprattutto in tema di sinergia tra pubblico e privato. In particolare vorrei esprimere caloroso ringraziamento all’Associazione Eventi Sicila e a tutto il suo staff, ai commercianti, agli artigiani e produttori locali. Ringrazio inoltre tutti i nostri Uffici per il supporto amministrativo, la Polizia Municipale, i Carabinieri e quanti in modo del tutto volontario, stanno contribuendo al buon esito dell’evento”.

Fonte Ufficio Stampa comune rosolini

- Pubblicità -