C’è tempo fino al 7 agosto per contribuire alla Missione in Congo della Parrocchia Santa Caterina

Il Parroco Don Stefano Trombatore e la Comunità Parrocchiale S. Caterina: “Diamo un presente ai nostri fratelli congolesi!”

641
- Pubblicità -

Il 13 agosto un gruppo della Parrocchia Santa Caterina da Siena partirà per una missione umanitaria di tre settimane nella Repubblica democratica del Congo. Corrado Assenza, Salvatore Stellini e Davide Soli sono i tre rosolinesi che rappresenteranno la comunità parrocchiale Santa Caterina e opereranno nella Parrocchia gemella “Cristo Re” di Beni Tamende fino al 25 agosto. Distribuiranno beni di prima necessità e metteranno a disposizione le loro energie fisiche e spirituali per portare un messaggio di speranza anche laggiù, in un lembo di terra meno fortunato economicamente ma ricco di umanità e valori.

In questi giorni, il Parroco di Santa Caterina, Don Stefano Trombatore, ha esortato i rosolinesi a raccogliere oggetti che verranno consegnati a chi oggi ne ha più bisogno. Per chi lo desidera, è ancora possibile contribuire alla missione con poco: donando occhiali da vista ormai dismessi che affollano cassetti e che da domani potrebbero migliorare la vista a un’altra persona, ma anche medicine e materiale scolastico. Penne, matite, colori, gomme, tempera matite, tutto ciò che aiuterà i piccoli a disegnare il loro futuro a partire dai banchi di scuola. Per la raccolta materiale c’è tempo fino a venerdì 7 agosto, basterà consegnarlo in Parrocchia o ai tre rappresentanti.

Una missione, quella della Parrocchia Santa Caterina, che in attesa di sbarcare sul posto, parte sotto i migliori auspici e le premesse più incoraggianti. Dopo aver pensato alla scuola di Sayo, infatti, con la missione sarà anche l’occasione di lanciare un grande progetto riguardante l’agricoltura. Grazie ai fondi raccolti in occasione della lotteria realizzata durante la festa della Madonna del Rosario nel mese di Maggio 2015, un terreno incolto della parrocchia verrà trasformato in terreno fertile dove gli stessi abitanti potranno seminare prodotti utili per l’alimentazione equilibrata di tante famiglie della parrocchia.

Scopi nobili di una grande missione che nasce da un desiderio condiviso espresso dal Parroco Don Stefano Trombatore e dalla Comunità Parrocchiale S. Caterina tutta, ovvero “Diamo un presente ai nostri fratelli congolesi!”

Alessandra Brafa

- Pubblicità -