Chiede il telefonino in prestito e scappa via, raggirato un anziano rosolinese

Chiede il telefonino in prestito e scappa via, raggirato un anziano rosolinese

Chiede il telefono in prestito, fa finta di fare una chiamata e poi scappa via. L’episodio, che ha visto come “vittima” un anziano di 76 anni è avvenuto sabato mattina 4 dicembre in via Giulia, a Rosolini.

Il giovane si sarebbe presentato con un bidoncino vuoto in mano facendo intendere di essere in difficoltà in quanto rimasto a piedi con il suo mezzo di trasporto. “Adocchiato” l’anziano, in via Giulia, in pieno centro a Rosolini, ha chiesto gentilmente di poter effettuare una chiamata.

Alla richiesta l’anziano non ha tentennato, cedendo il proprio cellulare al ragazzo che, facendo finta di chiamare ha iniziato ad allontanarsi con la scusa di dover vedere la via in cui si trovava. Il 76enne nulla ha potuto quando il ragazzo ha iniziato a correre facendo perdere le proprie tracce.

Alla vittima del raggiro non è rimasto altro che presentare denuncia alla Stazione dei Carabinieri di Rosolini.

“Non è tanto per il valore dello smartphone -ci dice la figlia-, un Samsung che ha acquistato 3 anni fa, ma bensì per tutti i contatti telefonici che ha perso e le foto di famiglia, soprattutto le foto dei nipoti, a cui teneva tanto. Vogliamo rendere pubblica questa storia affinchè non capiti di nuovo. State attenti e diffidate da chi vi chiede il telefono per strada. Purtroppo ormai la società è questa: pensi di aiutare una persona ed invece vieni derubato”.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )