Coronavirus, videomessaggio del Sindaco: “Anche un Rosolinese bloccato sullo Stretto”

307
- Pubblicità a pagamento -

Coronavirus – Videomessaggio del Sindaco Incatasciato su raccomandazioni e aggiornamenti in riferimento alla giornata odierna, 25 marzo 2020: “Anche un Rosolinese bloccato sullo Stretto di Messina”

Pubblicità a Pagamento

Gli aggiornamenti:

  • Sempre uno il caso positivo a Rosolini, il quale si trova in isolamento obbligatorio, in buono stato di salute.
  • Scendono a 66 le persone in quarantena obbligatoria.
  • Attivato il servizio “Pronto Spesa Comune“, (servizio di emergenza per consegnare a domicilio i beni di prima necessità a coloro che si trovano in quarantena obbligatoria o ad anziani e disabili, che non possono avvalersi di familiari e conoscenti).
  • Tutti coloro che rientrano da località fuori regione hanno l’obbligo comunicarlo alle Autorità Territoriali seguendo il protocollo.
  • I controlli sugli spostamenti sono sempre più puntuali e attenti.
  • Un Rosolinese fermo ai blocchi sullo Stretto di Messina: “Mi è stato comunicato che un nostro concittadino si trova a Villa San Giovanni, sono in contatto con le autorità regionali per cercare di sbloccare la situazione e trovare una soluzione.

Infine, come dicevano i latini, “repetita iuvant”: il Primo Cittadino, anche oggi, rinnova l’ennesimo richiamo al buon senso e l’invito a non uscire di casa se non per valide cause, (lavoro o salute) nel rispetto del bene e della salute di tutti.

- Pubblicità a pagamento -