Covid, a Rosolini curva dei contagi quasi piatta, l’ultima informazione che arriva dall’ex Sindaco

Covid, a Rosolini curva dei contagi quasi piatta, l’ultima informazione che arriva dall’ex Sindaco

[adrotate banner=”10″]

Per tutto il periodo dell’emergenza sanitaria, i cittadini di Rosolini, al pari di quelli degli altri comuni, hanno potuto contare sulla costante informazione dei dati epidemiologici grazie alle comunicazioni del Sindaco Pippo Incatasciato.

Un appuntamento quotidiano per tanti cittadini che, nelle pagine social di tutti i Sindaci, hanno sempre trovato (e continuano a trovare) rassicurazioni e trasparenza sulla situazione sanitaria con la pubblicazione di grafici.

Ma a Rosolini ‘ultimo post informativo dell’ormai privato cittadino Pippo Incatasciato risale a ieri, alle ore 11.30,  prima che il Consiglio Comunale lo sfiduciasse.

[adrotate banner=”20″]

Dopo una interlocuzione con lo stesso però, pochi minuti fa, ci arriva “la sua ultima trasmissione dati” che conferma anche per oggi solo 5 casi positivi. Una situazione sanitaria che al momento risulta assolutamente serena, con una curva dei contagi quasi piatta. Dal 14 febbraio, poco più di 15 giorni, Rosolini ha reagito bene, passando dai 45 positivi ai 5 di oggi.

Nei prossimi giorni mancherà ai rosolinesi il tracciamento quotidiano perchè “l’Asp – come ci ricorda Pippo Incatasciato- “non è più tenuta a comunicare i dati epidemiologici all’ex Sindaco, in quanto non più figura istituzionale ma privato cittadino”.  Una figura, quella dei Sindaci, che nel corso di quest’emergenza Covid ha rappresentato, e continua a rappresentare, l’unico riferimento territoriale vero per i cittadini in materia di trasparenza di dati sanitari locali.

Trasparenza quotidiana che da adesso, però, a Rosolini mancherà, in attesa almeno che la Regione nomini un Commissario.

[adrotate banner=”25″]

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )