Covid, Rosolini è “zona ad alto rischio”, il Commissario: “Scendete in piazza e vaccinatevi”

Covid, Rosolini è “zona ad alto rischio”, il Commissario: “Scendete in piazza e vaccinatevi”

ROSOLINI “ZONA AD ALTO RISCHIO”

Arriva un “ultimatum” dall’Asp di Siracusa che dichiara Rosolini  “zona ad alto rischio”.

Nell’ultima settimana, dopo l’ultimo parere del Cts che ha modificato i parametri per le fasce di colore, la nostra città sta rischiando grosso. Indicatore rosso per la percentuale dei vaccinati (58%, sotto la soglia del 70%) e per numero di nuovi casi.

Basta calcolare il tasso d’incidenza ( con la formula dei 250 casi, ogni settimana, per 100.000 abitanti) per avere un dato certo (e allarmante): 71 nuovi casi a Rosolini nell’ultima settimana che rapportati alla popolazione residente portano tasso d’incidenza a 366, ben oltre la soglia massima. Rosolini rischia davvero di diventare rossa.

La comunicazione ufficiale dell’Asp

IL COMMISSARIO: “POSSIAMO EVITARE LA ZONA ROSSA, SCENDETE IN PIAZZA E VACCINATEVI”

Preoccupato, come tanti cittadini, il Commissario Straordinario Giovanni Cocco che questa mattina ha contattato direttamente la stampa per sollecitare i cittadini a partecipare in massa alla campagna vaccinale in atto tutte le sere, dalle 21 alle 24, nell’ex Comando dei Vigili Urbani, in Piazza Garibaldi.

Il rischio zona rossa per Rosolini è sempre più vicino ma “questa volta, in questo preciso momento– dice il Commissario- sarebbe devastante”.

La curva dei contagi in città continua a salire in modo vertiginoso, spuntano i primi ospedalizzati, e anche un ricoverato in terapia intensiva. Per la chiusura serrata di Rosolini, come di tutta la Sicilia, conta adesso, come stabilito dal Cts, anche la percentuale dei vaccinati.

Due indicatori fondamentali e nessuno dei due “in verde” per Rosolini. La situazione sanitaria nella nostra città non promette nulla di buono. Frenare i contagi peraltro (per migliorare almeno un indicatore) in piena estate è quasi impossibile, ma Rosolini può ancora “salvarsi” ed evitare le chiusure serrate, aumentando la percentuale dei vaccinati e aderendo in massa alle vaccinazioni predisposte dall’Asp e dal Comune di Rosolini in Piazza Garibaldi.

 “Dobbiamo fare di tutto per raggiungere la percentuale del 70% – comunica il Commissario- almeno ci “blinderebbe”, bloccherebbe il rischio di passare in zona rossa e tornare indietro nel tempo. I positivi purtroppo aumentano e quindi l’unica cosa che resta da fare, e in fretta, è vaccinarsi. È fondamentale portare alto almeno il dato dei vaccinati. Non è un mio consiglio spassionato, ma un’esigenza per la città. La zona rossa sarebbe devastante”.

Tutti i cittadini in età vaccinabile possono recarsi in Piazza Garibaldi, tutte le sere, e ricevere la loro dose del vaccino senza alcuna prenotazione.

Tra poco operativa anche la posta al Centro Commerciale l’Eremo.

Al momento vaccinate solo 106 persone nel punto vaccinale di Piazza Garibaldi.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )