Da Castelvetrano a Rosolini per sfuggire ai Carabinieri, arrestata 22enne

Da Castelvetrano a Rosolini per sfuggire ai Carabinieri, arrestata 22enne

Sfuggire all’arresto percorrendo la Sicilia da una punta all’altra. Partita da Castelvetrano (Trapani) però, è stata intercettata a Rosolini comune più a sud della provincia di Siracusa, scelto da Maria Aurora Campanella, 22 anni, come luogo “sicuro” per sottrarsi agli arresti domiciliari che invece avrebbe dovuto scontare nel comune trapanese.

[adrotate banner=”10″]

Al termine di una rapida attività info-investigativa, i Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Noto (SR) hanno avuto notizia della giovane che si trovava a casa di un giovane di Rosolini (SR) e pertanto hanno verificato la notizia recandosi presso tale domicilio all’interno del quale hanno trovato CAMPANELLA Maria Aurora.

[adrotate banner=”20″]

La ragazza il 9 luglio scorso si era allontanata dalla propria abitazione di Castelvetrano, dove già si trovava sottoposta alla “misura cautelare degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico”; a seguito dell’evasione il Tribunale di Marsala (TP), in data 14 luglio, ha emesso un ordine di aggravamento di misura cautelare che è stato eseguito proprio dai Carabinieri di Noto.

[adrotate banner=”24″]

La donna è stata dichiarata in stato di arresto ed accompagnata presso la casa circondariale “Piazza Lanza” di Catania dove permarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )