Di Rosolini: “Amministrazione ingrata: rifiuta gli aiuti gratuiti per le gare d’appalto” e presenta un esposto alla Procura

Di Rosolini: “Amministrazione ingrata: rifiuta gli aiuti gratuiti per le gare d’appalto” e presenta un esposto alla Procura

“L’ennesima prova dell’inadeguatezza amministrativa di questo sindaco che in pieno dissesto finanziario preferisce negare una proposta di aiuto a titolo gratuito per espletare, invece, una gara d’appalto per le gestione del verde delle scuole a ditta privata. Questo è un atto che puzza di marcio e che finirà sui banchi della Procura della Repubblica”.

[adrotate banner=”10″]

A scatenare la forte dichiarazione del consigliere di opposizione Tino Di Rosolini, è stata la notizia del diniego da parte dell’amministrazione comunale alla proposta avanzata da due ditte private, tra cui l’attiva associazione “Città Verde” del presidente Giorgio Zocco, di ripulire a titolo completamente gratuito le aree verdi di tutto il plesso scolastico Santa Alessandra (nella foto un’area della scuola). Una proposta che era stata accolta a braccia aperte e con gratitudine dal dirigente del plesso scolastico, Salvatore Lupo, una gioia che però è durata poco visto che ben presto l’amministrazione ha palesato la sua intenzione di non concedere l’autorizzazione, motivando il diniego con il fatto che presto il verde delle scuole sarà affidato tramite gara d’appalto a ditta privata.

[adrotate banner=”20″]

“Invece di cogliere l’opportunità e approfittare di una offerta a costo zero per un Ente in dissesto finanziario -dice Di Rosolini-, questa amministrazione preferisce dare uno schiaffo in faccia a chi si vuole spendere a titolo gratuito per la città. Caro sindaco, non pensi di averla fatta grossa anche questa volta negando l’autorizzazione a Città Verde? Cosa ci sta dietro questo diniego? Il sindaco dia spiegazioni e dica la verità. Dica piuttosto di essere geloso dell’associazione “Città Verde” che ha più volte criticato affermando anche che si trattava di un’associazione a scopo di lucro. E oggi arrivano i dinieghi per una associazione che invece si è spesa mille volte a titolo gratuito. Questa è ingratitudine bella e buona che purtroppo si riversa sugli alunni del Santa Alessandra che chissà per quanto altro tempo vedranno le erbacce nella propria scuola. Avete affossato l’entusiasmo di chi invece vi aveva teso una mano d’aiuto e che possibilmente avrebbe collaborato con altri progetti. Bravi, bravi, bravi”.

[adrotate banner=”8″]

E poi conclude: “Questa è la prova dell’inconsistenza amministrativa di un gruppo di persone ipocrite che pubblicamente parlano di risparmi e che nei fatti preferiscono le gare d’appalto. Ed invece di accettare una proposta di risparmio, danno segnali devastanti dal punto di vista sociale. Cari volontari di Città Verde, non fate più caso a questo sindaco che vi snobba, vi critica, vi mette da parte solo per i suoi capricci. Per voi arriveranno tempi migliori. Basta solo attendere l’auto distruzione di questa compagine che opera senza una valida guida amministrativa”.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )