Domani play out Terme Vigliatore-Rosolini, Errante: “Siamo da play off”

387
- Pubblicità a pagamento -

È il quinto play out che il Città di Rosolini dovrà affrontare contro il Terme Vigliatore, incontro che si disputerà il 28 aprile, alle 16,30, sul campo avversario. In passato i granata hanno dimostrato di non temere questi spareggi giocati in partita unica: ben tre sono state le vittorie contro l’Avola, Catania San Pio X e Messina, mentre solo il Capo D’Orlando è riuscito a battere i granata.

Pubblicità a Pagamento

Risultati positivi a parte, adesso la concentrazione è massima per l’arrembaggio al Terme Vigliatore di domenica 28 aprile.
“È veramente un peccato che una squadra come il Rosolini sia costretta quest’anno a disputare i play out -ammette il presidente Piero Errante-. Con questo gruppo che abbiamo formato avremmo dovuto disputare i play off per la promozione. Purtroppo la mia testardaggine a mandare fuori squadra alcuni elementi per motivi disciplinari e una serie di eventi sfortunati, tra cui l’incontro disputato sul campo del Real Aci e la vittoria negata contro il Milazzo, ci hanno penalizzato anche nelle gare successive con squalifiche pesanti. Abbiamo perso punti contro squadre alla nostra portata e abbiamo vinto partite contro squadre forti. Siamo stati deboli con i deboli e grandi con le grandi. Ero stato presuntuoso ad inizio girone di ritorno dicendo che l’avremmo disputato alla grande, ma così è stato solo per metà. Ci siamo ricomposti solo nel finale disputando partite ad alto livello in casa del Biancavilla, in cui siamo stati in vantaggio fino a 5 minuti dalla fine, e mettendo sotto, squadre del calibro del Santa Croce, Milazzo e Marina di Ragusa. Per questo dico che con il gruppo di oggi non saremmo dovuti essere quì a disputare i play out. Ma ci siamo, e non sottovalutiamo nessuno anche perchè gli avversari sono temibili: è stata una delle capoliste di questo girone per alcune settimane. Anche loro non meritavano questi play out. Li rispettiamo, ma noi ci crediamo e andremo a Terme Vigliatore per rimanere in Eccellenza”.
Ferdinando Perricone

- Pubblicità a pagamento -