Domenica 23 “tampone day” di massa per tutti gli istituti scolastici, comprensivi e superiori

Domenica 23 “tampone day” di massa per tutti gli istituti scolastici, comprensivi e superiori

Domenica 23 gennaio, dalle 8.30 alle 17.00, una solo giornata dedicata agli screening per tutti gli istituti scolastici nell’Area di Protezione Civile

[adrotate banner=”10″]

Torna lo screening di massa in città, promosso dal sindaco Giovanni Spadola in collaborazione con la Farmacia Comunale di Rosolini.

Lo screening sarà effettuato nell’area di Protezione Civile nella sola giornata di domenica, dalle ore 8.30 alle 17.00, per tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado.

[adrotate banner=”20″]

Destinatari quindi studenti, docenti, personale Ata e collaboratori scolastici di scuole dell’infanzia, primaria, medie e superiori di tutto il territorio rosolinese. 

Gli screening, effettuati mediante tamponi antigenici rapidi in modalità drive-in, si svilupperanno in quattro diverse postazioni, una delle quali sarà dedicata esclusivamente alla scuola dell’infanzia.

[adrotate banner=”25″]

Tutti i cittadini che aderiranno avranno l’obbligo di portare con sè il modulo di consenso informato già preventivamente compilato che è possibile scaricare qui: Modulo obbligatorio da portare con sé già compilato – Consenso informato.

[adrotate banner=”31″]

A partire dalle 8.30 quindi tutta la popolazione scolastica del territorio potrà recarsi nell’Area di Protezione Civile con opportuno modulo compilato. “L’obiettivo – dice il sindaco Giovanni Spadola che lunedì riaprirà tutti gli istituti- è un rientro sano a scuola. Effettuare gli screening per tutti la domenica, in modalità drive in, è molto più sicuro, ed evita screening di fronte agli istituti scolastici in cui casi di eventuali positività sarebbero complicati da gestire”.

I cittadini che dovessero risultare positivi quindi, essendone già a conoscenza la stessa domenica 23 gennaio, cominceranno da subito la quarantena, evitando di avvicinarsi nei pressi scolastici il giorno successivo,  a tutela della salute pubblica.

I tamponi, ricordiamo, sono assolutamente gratuiti:Prevenire non costa nulla“, dice il sindaco Spadola che invita la popolazione scolastica a partecipare in massa per un rientro a scuola con coscienza e in massima sicurezza.

[adrotate banner=”32″]

[adrotate banner=”33”]

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )