Feste natalizie, come e cosa mangiare per non ingrassare

523
La dott.ssa Emanuela Di Rosolini, dietologa nutrizionista
- Pubblicità a pagamento -

Natale si avvicina e così come tradizione vuole, durante il periodo delle festività, si è soliti sedersi a tavola e consumare molte più portate rispetto al quotidiano. Nel periodo natalizio troveremo sulle nostre tavole molte preparazioni tipiche come focacce, legumi ed in particolare le lenticchie, saranno serviti primi e secondi piatti per concludere con dolci, panettoni, vini e spumanti. Così è molto probabile che concluderemo le festività con qualche chilo in più e, a tal proposito, secondo il Centro Grana Padano, ogni giornata di festa può apportare circa 4000 calorie.

Pubblicità a Pagamento

La domanda dunque rimane sempre la stessa: come comportarci a tavola per evitare di ingrassare? Sicuramente consiglio di iniziare la giornata con una colazione completa e, al tempo stesso, leggera come ad esempio una tazza di the o tisana con delle fette biscottate integrali ed un po’ di miele o marmellata. Consiglio di non far mancare uno spuntino a metà mattina a base di frutta di stagione, per evitare di arrivare al pasto successivo troppo affamati.

Per il pranzo del 24 ed il 31 dicembre cosa dovremmo mangiare? In questi due giorni, in cui le cene saranno abbondanti, suggerisco di consumare un secondo, come un pesce magro ad esempio merluzzo o sogliola, oppure una fettina di carne come la lonza di maiale o un petto di pollo; questa portata dovrebbe essere accompagnata di una ricca porzione di verdure le quali, essendo molto ricche di fibra, conferiscono senso di sazietà precoce.

Il pane è da consigliare? Assolutamente si, in particolare quello 100% integrale,  non può mancare all’interno del pranzo in quanto fonte di carboidrati complessi che non possono venire meno. Infine, suggerisco di concludere il pranzo con un frutto, oppure di posticipare il consumo dello stesso a qualche ora dopo diventando, quindi, merenda pomeridiana.

Per il cenone? Sulle nostre tavole troveremo i prodotti tipici della nostra tradizione tra cui le focacce e sarebbero da preferire quelle ricche di verdure, preparate con pochi condimenti, dei contorni a base di ortaggi grigliati, frutta e per concludere un assaggio di dolci tipici accompagnato da un brindisi augurale.

Consigli generali? Non eccedere nel consumare bevande alcoliche, non esagerate con i condimenti, saziatevi di verdure ed approfittate del tempo libero per incrementare l’attività fisica.

dott.ssa Emanuela Di Rosolini

- Pubblicità -