Furti a raffica a Rosolini, i commercianti al sindaco: “Ci aiuti a chiedere più controlli al Prefetto e alla Questura”

Furti a raffica a Rosolini, i commercianti al sindaco: “Ci aiuti a chiedere più controlli al Prefetto e alla Questura”

Chiedono “aiuto” al sindaco nel farsi portavoce nei confronti di Prefettura e Questura per chiedere maggiore sicurezza e controlli nelle ore notturne.

Sono ben 81 i commercianti di Rosolini che hanno sottoscritto una petizione indirizzata al sindaco Giovanni Spadola e protocollata stamattina al Comune. Petizione con la quale i commercianti manifestano tutto il loro disagio per i continui atti delinquenziali nelle loro attività nelle ore notturne.

“I sottoscritti commercianti sottoscrittori della presente -si legge nella petizione indirizzata al sindaco-, sottopongono all’attenzione della S.V. Ill.ma il grave disagio in cui l’intera categoria comunale versa a seguito dei ripetuti furti con scasso perpetrati da ignoti a danno di diverse attività commerciali durante l’orario di chiusura delle stesse.

Invero, sono più i danni causati ai locali che il maltolto ma, tali atti, minano la fiducia e lo spirito dei commercianti che tutti i giorni alzano la saracinesca affrontando mille problematiche legate alla crisi economica pandemica che attanaglia la comunità, tutta, ma in specie i rincari a dismisura dei costi dell’energia (elettrica e gas) che rendono difficoltoso, se non impossibile, continuare le proprie attività.

La verità, vera, e che è invalsa negli operatori commerciali comunali l’idea di essere stati abbandonati dalle istituzioni, lasciati soli al proprio, misero ed inesorabile, destino senza che alcuno muova un dito per aiutare gli scriventi a superare il cogente periodo di difficoltà.

Urge l’intervento delle forze dell’ordine, che invero scarseggiano, se non addirittura sono inesistenti, sul territorio per il controllo dello stesso e per svolgere quella fondamentale funzione di deterrente e, quando necessario, di repressione del crimine su tutti i fronti.

Gli scriventi, forti della convinzione di un Suo fattivo intervento, vuoi per la Sua grande operosità e generosità, vuoi per la Sua estrazione di operatore commerciale che ben conosce le problematiche del settore, chiedono a gran voce aiuto e che tale grido possa essere dalla S.V. Ill.ma riverberato sia presso l’U.T.G. sia presso la Questura di Siracusa affinchè chi di dovere, nelle persone di S.E. il Prefetto di Siracusa e il Sig. Questore di Siracusa, operino, in sinergia, un più fattivo e cogente dispiegamento di forze dell’ordine sul territorio comunale e poter far dire alla comunità rosolinese che lo Stato è presente e tutela e difende i propri cittadini e vigilia sulle attività produttive.

Si confida in un suo benevolo intervento.

Seguono 81 firme di commercianti rosolinesi.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )