Gennuso al Presidente Mattarella: “Torni a Siracusa per affrontare le emergenze della nostra Terra”

253
- Pubblicità -

Il deputato all’Ars, Pippo Gennuso, ha partecipato ieri pomeriggio alla cerimonia commemorativa del prof.  Cherif Bassiouni, a Siracusa.  Per ricordare l’opera meritoria del fondatore dell’Istituto di Scienze Criminali, è intervenuto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella . Ed è al capo dello Stato che Gennuso si rivolge per affrontare le tante emergenze della provincia di Siracusa.  Ecco cosa si legge nel suo comunicato stampa.

- Pubblicità -

Spero che nel breve periodo possa esserci un confronto fra la gente del territorio della provincia di Siracusa e l’inquilino più autorevole del Quirinale – dice il deputato regionale – Torni, signor presidente a Siracusa. Lo faccia come Capo dello Stato, garante della Costituzione e come siciliano. Lei , che è profondo conoscitore dei problemi atavici della nostra Isola. Qui, in provincia di Siracusa, abbiamo due seri drammi: la Sanità e l’inquinamento ambientale. Ma ci sono centomila disoccupati che nel Siracusano vivono di stenti nella più atroce povertà. Per non parlare di infrastrutture. In questo territorio non si riesce a concludere i lavori per l’autostrada Siracusa – Gela. E sono passati più di 40 anni.  Presidente ci preoccupa anche la politica di questo governo giallo – verde. Rischia di portare l’Italia al disastro economico, ad indebitare il Paese per il prossimo secolo. Sono d’accordo alla Ftat tax, contrario a tutte quelle proposte grilline che servono soltanto a far lievitare il debito pubblico. Presidente Mattarella, lo aspettiamo a Siracusa, ma non per un convegno riservato a pochi intimi, ma per avere da Lei risposte concrete per il popolo della sua terra“.

- Pubblicità -