Il gruppo Mente e Cuore: “Il Consiglio Comunale non sta svolgendo il suo ruolo”

Il gruppo Mente e Cuore: “Il Consiglio Comunale non sta svolgendo il suo ruolo”

[adrotate banner=”10″]

Il gruppo politico Mente e Cuore (rappresentato in Consiglio Comunale da Marta Di Grande), ha redatto una lettera aperta, indirizzata al Presidente del Consiglio Comunale Sortino, al Sindaco Giovanni Spadola, agli assessori, a tutti i consiglieri comunali e alla città. 

[adrotate banner=”20″]

“In 100 giorni il Consiglio Comunale è stato convocato solo due volte” – segnala e denuncia il gruppo politico che afferma che il Consiglio non sta svolgendo il suo ruolo.

Riportiamo sotto lettera integrale a firma del gruppo politico. 

[adrotate banner=”25″]

Al Presidente del Consiglio Comunale di Rosolini, ai Consiglieri Comunali, al sig. Sindaco, agli Assessori e alla città tutta

 

Dall’insediamento del Consiglio Comunale di Rosolini sono passati 100 lunghi giorni.

In questi 100 giorni il Consiglio Comunale è stato convocato solo due volte.

Ciò vuol dire che una Istituzione di fondamentale importanza per una Città a Rosolini è assente.

Ricordiamo a noi stessi che il Consiglio comunale è organo di governo del Comune insieme alla Giunta e al Sindaco.

È il massimo organo rappresentativo della comunità locale ed espressivo della domanda sociale.

[adrotate banner=”31″]

Al Consiglio comunale competono gli atti fondamentali di indirizzo, programmazione e pianificazione, di controllo e di verifica.

La funzione di indirizzo consiste nella partecipazione del Consiglio alla definizione dei fini politico-amministrativi dell’ente che, costituendo i criteri guida dell’azione politica e gestionale del Comune, di fatto vincolano il Sindaco, il Presidente, gli Assessori, i dirigenti e i responsabili dei servizi.

La funzione di controllo si concretizza nel monitoraggio dell’attività degli organi politici e burocratici al fine di accertarne la congruità all’indirizzo politico-amministrativo dell’ente.

Al Presidente del Consiglio sono attribuiti, tra gli altri, i poteri di convocazione e direzione dei lavori e dell’attività del consiglio.

I consiglieri comunali hanno diritto di iniziativa su ogni questione sottoposta alla deliberazione del Consiglio e sono titolari dei poteri di sindacato istruttivo attraverso la possibilità di presentare interrogazioni e interpellanze, nonché di proposta mediante la formulazione di mozioni e ordini del giorno.

Il Consiglio Comunale di Rosolini non sta svolgendo il suo ruolo.

Rosolini soffre, anche se qualcuno vuol far pensare diversamente.

MENTE E CUORE

[adrotate banner=”32″]

[adrotate banner=”33″]

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )