Il programma elettorale del candidato sindaco Pippo Incatasciato

768
- Pubblicità a pagamento -

Pippo Incatasciato è sostenuto dalle liste “Piazza Civica”, Pd, Giovani Rosolinesi, e Rosolini la nostra terra.

Pubblicità a Pagamento

Programma elettorale sintetico

#Comunità sociale

Ricreare la comunità cittadina è il nostro obiettivo da perseguire attraverso la valorizzazione delle forme associative già presenti nel tessuto sociale, fornendo alle associazioni i mezzi e gli spazi necessari, promuovendo l’affidamento multiplo dello stesso bene a differenti soggetti;

Nessuno deve essere lasciato indietro il senso di comunità può dirsi compiuto solo se si riescono a organizzare i servizi individualizzati promuovendo la cura dell’individuo;

Istituiremo uno sportello di accoglienza per le famiglie in difficoltà, ed attiveremo misure di contrasto della povertà e di sostegno al reddito;

Principio cardine della nostra azione amministrativa sarà la partecipazione dei cittadini nella sua programmazione e pianificazione attraverso incontri nei quartieri e consigli comunali aperti.

 

#Ambiente

Per ottimizzare il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani istituiremo un ufficio denominato Area di raccolta ottimale, che si dovrà occupare del monitoraggio della gestione e della raccolta dei rifiuti solidi urbani anche mediante il controllo degli operatori e dei cittadini.

Verrà inoltre intrapresa un’azione di sensibilizzazione ed educazione del cittadino utilizzando lo strumento del servizio civile. Inoltre, attueremo delle misure di premialità per incentivare la raccolta differenziata.

Nell’ottica di un approccio ampio di sviluppo sostenibile e di economia verde, la produzione e l’uso di energia rinnovabile, avvieremo­ la progressiva sostituzione dell’attuale illuminazione pubblica con lampade a LED; ­l’installazione di impianti fotovoltaici, solari termici nelle strutture comunali e ­velocizzeremo la concessione dei permessi di competenza degli Uffici Comunali per tutti i sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile.

Gestiremo il fenomeno del randagismo, con misure idonee, interfacciandoci con le associazioni di categoria presenti nel territorio e individueremo aree verdi dedicate ai nostri amici animali;

 

#Territorio

Revisioneremo il PRG e utilizzeremo la pratica della cosiddetta Perequazione; ­

Redigeremo il Piano del verde per la gestione del verde cittadino, garantendo così un più razionale uso delle risorse e valorizzazione del territorio agricolo; ­

Concepire una Rosolini smart city: Sarà promossa la creazione di una società mista tra il Comune e imprese private per assicurare il massimo sviluppo della produzione di energia solare a mezzo della tecnologia fotovoltaica, ovvero di altre forme, rendendo la città interamente autonoma sul piano energetico.

­Istituiremo un parco urbano detto “Bosco in città” che verrà individuato nell’attuale area di proprietà dell’Essap che, a disposizione di tutte le realtà associative, sarà il centro di attività e manifestazioni quali per esempio il falò di S. Antonio, tutto ciò volto allo sviluppo della socialità in città.

Riorganizzeremo il Piano del traffico, agevoleremo la circolazione dei pedoni, definendo percorsi per disabili, sgomberi da barriere architettoniche, soprattutto in aree limitrofe ad edifici pubblici come scuole e uffici pubblici.

Metteremo in atto una ricognizione di tutti gli immobili di proprietà comunale

 

#Cultura

La diffusione della cultura deve tornare ad essere il primo ingrediente per dar vita a comunità coese, attive e vivaci. Creeremo una Consulta degli artisti e tecnici dell’arte, al fine di raccogliere tutte le esigenze, le richieste e le risorse del mondo artistico cittadino e di promuovere una capillare informazione per accedere a bandi pubblici regionali, nazionali o europei previsti per questo settore. Rivaluteremo la biblioteca comunale dotandola di una sala multimediale anche per eventi culturali e laboratori didattici per bambini;

Il nuovo Auditorium “A. Del Buono” realizzato in c.da Pagliarazzi dovrà rappresentare il cuore di attività teatrali, cinematografiche e di intrattenimento in genere. In tal senso saranno sviluppati progetti con le istituzioni scolastiche, circoli e associazioni culturali cittadine, promuovendo la crescita di giovani artisti locali e l’imporsi di iniziative lodevoli già avviate.

Promuoveremo ­una scuola aperta concepita destinata non solo agli studenti, ma anche alla cittadinanza, polo di aggregazione delle comunità locali dove promuovere azioni di prevenzione del disagio giovanile e di contrasto alla dispersione scolastica; ­

Il CUMO deve diventare lo strumento per promuove attività di ricerca nei campi della sostenibilità, dei beni, del diritto, dell’economia locale.

Promozione della cultura dello sport attraverso la progettazione di aree libere o di aree verdi destinate ad aree gioco e a piccoli impianti sportivi e la valorizzazione degli impianti sportivi; ­

 

#Sviluppo economico

Applicheremo una politica di agevolazione fiscale e riduzioni tributarie per le nuove aziende orientate allo sviluppo economico del territorio;

Promuoveremo la riduzione di oneri di urbanizzazione per costruzioni o riqualificazioni di edifici destinati ad attività produttive o terziarie di tipo innovativo all’interno del centro storico urbano;

Il comune non sostituendosi all’imprenditore, ma favorirà la nascita spontanea di consorzi e associazioni di imprese per promuovere adeguate politiche di export di prodotti agricoli e artigianali nel mondo e promozione del mercato ortofrutticolo.

Valorizzeremo il centro storico, conferendo l’identità al C.so Savoia di asse viaria del commercio enogastronomico;

Riformeremo la gestione del per trasformarlo in un punto strategico per la commercializzazione dei prodotti delle nostre aziende agricole e zootecniche.

Punteremo sulla città dei servizi e dell’accoglienza con l’istituzione dell’albergo diffuso facendo di Rosolini lo snodo cruciale del Val di Noto.

Attueremo una politica di programmazione annuale delle attività culturali e turistiche e creeremo un’app turistica multimediale atta alla promozione del nostro territorio

Porteremo a termine il restauro del capannone dell’ex consorzio agrario e affidarlo alle associazioni culturali della città per iniziative.

Istituiremo l’Ufficio programmi complessi da affiancare ad uno staff di giovani professionisti esterni per la partecipazione a tutti i bandi nazionali e internazionali.

La valorizzeremo la Cava Santa tramite la riqualificazione dei luoghi che passi dall’individuazione di percorsi archeologici, botanici e salutistici, fruibili dai cittadini e visitabili dai turisti collegandola al grande parco verde della città.

 

#Sicurezza

Istituiremo un Osservatorio comunale per la legalità e la lotta alla mafia, composto da Sindaco – nella qualità di coordinatore ­ un assessore e le associazioni o anche singoli cittadini, con funzioni analitiche e programmatiche; ­Potenzieremo il corpo dei Vigili Urbani, a cui si riconosce un elevato ruolo sociale soprattutto in considerazione del compito fondamentale di vigilanza del territorio.

Potenzieremo il sistema di videosorveglianza nei punti strategici della città e sia nel centro storico; ­

Promuoveremo il presidio del territorio, sicurezza, contrasto del degrado e dell’abbandono urbano, anche attraverso una capillare presenza delle forze dell’ordine, anche attraverso un più stretto coordinamento tra pubblico e privato (associazionismo, farmacie, parrocchie, e medici)

La nostra azione amministrativa deve essere ispirata dal principio della trasparenza, come accessibilità totale a dati e documenti, con lo scopo di tutelare i diritti dei cittadini.

Il bene pubblico inteso come bene di tutti, e non a disposizione di pochi eletti.

- Pubblicità a pagamento -