Il Rosolini gioca in ricordo di Antonio Malandrino e fa 7 gol al Santa Croce

4134
- Pubblicità a pagamento -

Fiori, lacrime e magliette bianche con la scritta “Ciao Antonio”. Oggi al “Salvatore Consales” è andata di scena molto più che una semplice partita di calcio. È stata la partita in ricordo di Antonio Malandrino, il portiere granata tragicamente scomparso il 28 dicembre scorso nell’incidente stradale sulla provinciale Rosolini-Pachino. Presenti anche i genitori di Malandrino e il fratello, in un’atmosfera surreale e commovente, tra applausi e lunghi silenzi, con le squadre entrate sul terreno di gioco accompagnati da tanti bambini che hanno lasciato volare palloncini bianchi al grido “Ciao Antonio”.

Pubblicità a Pagamento

Poi la partita. Quella giocata per Antonio. Avversario da battere il Santa Croce. Ed il Rosolini è stato un treno che l’ha investito in pieno.

Ma a farsi notare nei primi minuti di gioco è però il nuovo acquisto Emanuele Mangione, giovane che ha avuto il non facile compito di “sostituire” tra i pali il Numero 1 granata Antonio Malandrino. La sua parata d’istinto sul tiro a botta sicura di Aprile a tu per tu al 13′, è da applausi. Scampato il pericolo i granata iniziano inesorabilmente a mettere sotto il Santa Croce. Ad aprire le marcature al 16′ è Giuffrida che di testa sigla l’1 a 0. Due minuti dopo Franzino scaglia un missile di destro centrando l’angolino alla sinistra di Cavone per il 2 a 0. Il Santa Croce reagisce e al 28′ il numero 10 Floridia, direttamente su calcio di punizione, accorcia le distanze. Al 35′ il Rosolini riprende a violare la rete degli avversi con il 3 a 1 siglato da Lopez bravo a ribattere una respinta di Cavone su tiro di Franzino.

Nella ripresa il Rosolini prende il largo. Al 17′ Lazzaro, appena entrato in campo, sigla il 4 a 1. Tre minuti dopo è la volta di Bellavita, lanciato da Ricca, a gonfiare la rete avversaria per il 5 a 1. Al 29′ Cavone nega la gioia del gol parando un calcio di rigore calciato da Ricca.

I granata non accennano a fermarsi e continuano a spingere. Il 6 a 1 arriva sui piedi di Costanzo al 35′. C’è ancora tempo per un altro calcio di rigore per un fallo su Bellavita. Questa volta Ricca non sbaglia, fissando il risultato sul 7 a 1 con tanto di dedica già pronta sulla maglia per il suo giovane amico Antonio.

Una vittoria tra le lacrime al canto finale dei Fedelissimi Granata “Antonio sarai sempre con noi”.

 

Tabellino

Città di Rosolini-Santa Croce: 7-1

Marcatori: 16′ Giuffrida, 18′ Franzino, 28′ Floridia, 35′ Lopez, 17′ st Lazzaro, 20′ st Bellavita, 35′ st Costanzo, 41′ st Ricca (rigore).

Città di Rosolini: Mangione, Giuffrida, Mannino (42′ st Iacono), Monaco, Messina, Lopez, Castro, Tiralongo (13′ st Lazzaro), Bellavita, Ricca, Franzino (22′ st Costanzo). A disp.: Ruffino, Boscarino, Caschetto, Cataudella, Salemi, Barbaro. Allenatore: Trombatore.

Santa Croce: Cavone, Gravina, Ravalli, Ferraù, Stechina (40′ st Nei), Blandino, Iozzia (1′ st Giordanella), Battaglia (29′ Selkou), Reinero, Floridia, Aprile (22′ st Quartarone). A disp.: Salerno, Silva, Distefano, Iurato, Garofalo. Allenatore: Lucenti.

Arbitro: Cavasin di Castel Franco Veneto.

 

Classifica

Paternò 39

Città di Sant’Agata 33

Città di Rosolini 31

Ragusa Calcio 31

Sport Club Palazzolo 30

Giarre 30

Mascalucia San Pio X 26

Santa Croce 23

Real Siracusa 23

Carlentini 15

Sporting Pedara 13

Acicatena 10

Enna Calcio 9

Gela 5

Atletico Catania 1

- Pubblicità a pagamento -