Incatasciato sull’esperto: “O fa bene o risarciremo”

1033
- Pubblicità -

Un’azione filtrata e condivisa da tutta la coalizione “; questa l’espressione di Incatasciato sull’ultimo atto amministrativo che ha decretato la nomina dei due esperti. Dopo “la bufera” scagliatasi sulla nomina del dott. Corrado Latino ,Incatasciato non retrocede.

- Pubblicità -

“Non sono stati nominati esperti a caso per prebende politiche; questo non è esistito né mai esiterà. Qui si parla di responsabilizzazione di alcuni soggetti: Andrea Salemi a titolo gratuito e Corrado Latino a tempo pieno”.

La nomina dei due esperti sembra rappresentare l’ingresso di due figure i cui contributi saranno necessari per il funzionamento della macchina amministrativa che ha ripartito le varie rubriche in base alle varie competenze dei funzionari designati.

A subire disapprovazioni senza sosta però la nomina a titolo oneroso del dott. Corrado Latino. Proprio ieri, in Piazza Garibaldi, Tino Di Rosolini ha sollevato a gran voce una presunta “incompatibilità” affermando: “Il beneficiario di tale incarico è il marito del consigliere comunale Chindemi. È compatibile un esperto con la moglie al consiglio comunale?”

Nel corso della conferenza stampa di questa mattina il sindaco Incatasciato risponde: “Il decreto è stato conseguito dopo un attento studio da tutti i punti di vista e garantiamo che è stato adottato in maniera appropriata e legittima”.

Incatasciato dichiara inoltre che per il momento non sono previste altre nomine ma se dovessero presentarsi nuove esigenze in città non esclude che possano rendersi necessarie.

Conclude Incatasciato: “Daremo risposta sul lavoro che questo ufficio ha profuso e i cittadini avranno serenamente la possibilità di dare un loro giudizio ma magari non fomentati da coloro che lanciano invettive fondandole solo su un singolo atto amministrativo. Saremo pronti risarcire nel caso in cui le figure da noi designate non producano i risultati richiesti”.

 

- Pubblicità -