Pachino, “casa del sesso” fatta chiudere dai Carabinieri

2358
- Pubblicità -

Proseguono con incisività i servizi posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati. Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi della Compagnia di Noto per la stagione estiva, i Carabinieri della Stazione di Pachino, hanno effettuato dei controlli antiprostituzione e chiuso una casa d’appuntamenti in via Regina Margherita. Nell’ambito della quotidiana attività info – investigativa sul territorio, i Carabinieri avevano infatti acquisito elementi tali da far ritenere che all’interno di quell’appartamento si esercitasse il meretricio e pertanto hanno proceduto ad effettuare un controllo. All’interno dell’abitazione sono state trovate infatti due donne dominicane che esercitavano l’attività del meretricio, di cui una irregolare sul territorio nazionale. L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Noto rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di ordine e sicurezza pubblica avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, svolte dalle numerose pattuglie impiegate giorno e notte per il controllo della circolazione stradale e soprattutto per prevenire la commissione di reati contro il patrimonio, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando commercianti e cittadini al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati, è difatti fondamentale la collaborazione di tutti, non solo degli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto della cittadinanza la quale è invitata a segnalare al numero di emergenza 112 qualsiasi situazione dubbia di cui venga a conoscenza.

- Pubblicità -