Ricorso al Tar del sindaco Calvo contro la Regione: ci sarà subito una sentenza

1310
- Pubblicità -

Si è svolta questa mattina l’udienza al Tar di Catania sul ricorso presentato dall’ex sindaco Corrado Calvo che punta a invalidare le elezioni a Rosolini svolte nel 2018 per un “errore” di valutazione da parte della Regione Siciliana. Calvo, tramite il suo legale Emanuele Tringali, asserisce infatti che il suo mandato da sindaco sarebbe dovuto scadere nel 2020 in quanto rieletto sindaco per la seconda volta nel 2015 dopo che le elezioni del 2013 erano state annullate.

- Pubblicità -

Dall’altra parte i legali dell’Assessorato regionale che hanno chiesto al giudice di rigettare il ricorso puntando sul fatto che le elezioni a Rosolini nel 2015 si sono svolte in maniera parziale in sole due sezioni.

Dopo aver sentito le parti il giudice si pronuncerà con sentenza “con l’urgenza che il caso richiede”. Non bisognerà attendere molto (massimo un paio di giorni), quindi, per capire come andrà a finire questa vicenda.

- Pubblicità -