L’Assessore Di Stefano: “ecco come stiamo bonificando il rifornimento Q8 di Via Gonzaga”

1198
- Pubblicità a pagamento -

Sono partiti stamattina i lavori di smantellamento e bonifica del distributore di benzina Q8, sito in Via Gonzaga e dismesso oramai da un po’ di anni.

Ad annunciarlo è l’Assessore all’Urbanistica Carmelo Di Stefano, il quale, dopo un iter di pressioni e solleciti lungo sei mesi, è riuscito a interloquire con la dirigenza della Q8 e a far sì che quest’ultima rispettasse l’onere di ripristinare interamente il luogo.

Pubblicità a Pagamento

Oltre allo sgombero dell’armatura e alla messa in opera del marciapiede che dovrà essere pavimentato con l’orlatura e asfaltato come continuità dello spartitraffico lungo la strada, la ditta dovrà occuparsi del risanamento dell’area poiché, contenendo al suo interno delle cisterne con scorie di carburante, il relativo sottosuolo e tutto il circondario potrebbero essere soggetti a inquinamento.

Non si tratta quindi solo di decoro urbano o di sicurezza stradale, ma tale operazione dipende anche da un fattore igienico-sanitario.

Ho voluto affrettarmi a intraprendere una trattativa con Q8, non solo per questione estetica – conviene l’Assessore – ma per un pericolo inquinamento che vogliamo e dobbiamo assolutamente evitare per la salvaguardia della salute pubblica”.

L’assessore all’Urbanistica Carmelo Di Stefano.

Un aspetto prioritario questo, a cui se ne aggiungono altri, non meno importanti. L’interesse e l’impegno di Di Stefano al restauro del sito, sono scaturiti, infatti, anche da episodi di inciviltà e insicurezza stradale che hanno riguardato la zona: ultimamente il posto era diventato un ricettacolo di spazzatura abbandonata ed era stato varie volte scenario di incidenti, per essere utilizzato come parcheggio da tanti automobilisti che, lasciando le proprie auto a spigolo, privavano dell’opportuna visuale i veicoli di passaggio.

È ufficiale quindi: da oggi l’apparato in questione verrà disfatto, e con esso verranno disfatti anche eventuali minacce o problematiche annesse. Il tutto grazie all’Assessore Carmelo Di Stefano che, per il bene primario della comunità, ha sposato di petto tale causa permettendo un’accelerazione delle attività di rimozione e restauro del tratto.

Per quanto riguarda il decoro della banchina – conclude – con l’Amministrazione Comunale, valuteremo in un secondo momento quale tocco d’arredo ed eleganza dare a quella zona centrale della città”.

 

 

 

- Pubblicità a pagamento -