L’assessore Di Stefano: “Entro ottobre partiranno i lavori per la rotatoria in contrada Masicugno”

926
L'incrocio di contrada Masicugno/Cipolla, in territorio di Noto, dove verrà realizzata una rotatoria. Nel riquadro l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Rosolini, Carmelo Di Stefano.
- Pubblicità -

Da assessore ai lavori pubblici nella giunta capeggiata dal sindaco Nino Savarino, ha lavorato per la realizzazione della rotatoria in contrada Masicugno, mettendo sullo stesso tavolo la Provincia, l’Anas, il Comune di Noto e il Comune di Rosolini. Adesso, a distanza di 7 anni, tocca a lui, sempre da assessore ai lavori pubblici nella giunta Pippo Incatasciato, annunciare l’inizio dei lavori che avverrà tra qualche giorno. Necessaria la nomina del coordinatore alla sicurezza in fase di esecuzione dei lavori che, inspiegabilmente, ad oggi mancava.

- Pubblicità -

L’assessore Carmelo Di Stefano, infatti, proprio stamattina ha fatto sapere che il Comune di Noto ha provveduto alla nomina del responsabile della sicurezza senza il quale i lavori non sarebbero mai potuti partire.

“Adesso è veramente tutto pronto per l’inizio dei lavori -afferma Carmelo Di Stefano-. È da due mesi che lavoro per sbloccare questo iter rimasto impantanato a causa dell’assenza del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione dei lavori, e ieri il Comune di Noto ha provveduto ad affidare l’incarico al geometra Antonino Bongiorno. Posso quindi affermare che, dopo il mio primo interessamento di 7 anni fa, entro il mese di ottobre di quest’anno partiranno finalmente i lavori per la realizzazione dell’importante arteria stradale”.

Una rotatoria alla quale è stato stretto il diametro rispetto al progetto iniziale. Dai 50 metri di diametro, infatti, l’opera prevede adesso 25 metri. “Certo non sarà un’opera ottimale per la tipologia della strada -dice Di Stefano-, ma utile in quanto è stato eliminato il pericolo rappresentato dall’incrocio a raso. In ogni caso, quando sarà ultimato lo svincolo dell’autostrada tra Pozzallo e Ispica, il traffico in quel punto diminuirà”.

L’importo dei lavori è di 326.410 euro, e saranno effettuati dalla ditta MA.VAN. di Mussomeli.

Il progetto, redatto dagli architetti Giuseppe Solarino e Pietro Figura, è stato denominato “Rotatoria traffic-calming” con un importo complessivo dei lavori di 432mila euro.

Il finanziamento è pervenuto dal Dipartimento di Protezione civile grazie all’impegno e alla sinergia tra amministratori e i funzionari dei Comuni di Rosolini e Noto (territorialmente interessati) e al ruolo dell’on. Pippo Gennuso che è riuscito a far finanziare l’opera e dell’ex assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Noto, Enzo Medica.

Il progetto, redatto dagli architetti Giuseppe Solarino e Pietro Figura, è stato denominato “Rotatoria traffic-calming” con un importo complessivo dei lavori di 432mila euro. 105.598,87 sono le somme a disposizione dell’amministrazione.

Il direttore dei lavori è l’ing. Corrado Mingo, mentre il responsabile unico del procedimento è l’ing. Giuseppe Favaccio dell’ufficio tecnico comunale di Noto, così come il collaboratore della direzione dei lavori, il geometra Elio Calabrese.

Il 31 maggio scorso, alla presenza dell’ex sindaco Corrado Calvo, si era svolta la cerimonia di inizio dei lavori.

Lavori che, a quanto pare, non potevano iniziare senza la nomina del coordinatore alla sicurezza in fase di esecuzione dei lavori, avvenuta solo ieri da parte del Comune di Noto.

- Pubblicità -