Lo sport come inno alla pace, all’Istituto S. Alessandra si chiude il progetto “Scuola Attiva Kids”

Lo sport come inno alla pace, all’Istituto S. Alessandra si chiude il progetto “Scuola Attiva Kids”

[adrotate banner=”10″]

Valorizzare l’educazione fisica per le sue valenze educativo/formative, per favorire l’inclusione e per la promozione di corretti e sani stili di vita.

[adrotate banner=”20″]

Questo l’obiettivo del progetto nazionale “Scuola Attiva Kids” promosso dal Ministero dell’istruzione e Sport e salute S.p.A. e conclusosi oggi, dopo un anno di percorso, all’Istituto S. Alessandra. 

Una giornata di festa, di divertimento e ricca di momenti di condivisione per gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria e delle classi prime, seconde e terze di scuola secondaria di primo grado. 

[adrotate banner=”25″]

“Oggi – ha detto il Dirigente Salvo Lupo– concludiamo con questa bellissima giornata due progetti durati un intero anno scolastico. Il primo, quello principale, è il progetto Scuola Attiva Kids curato dai nostri docenti del Centro Scolastico Sportivo affiancati dal tutor, il Prof. Davide Scionti, e destinato agli studenti di scuola primaria, il secondo è invece l’avviamento al badminton per le classi di scuola secondaria con il professore Barletta. Ringrazio tutti i docenti del Centro Scolastico Sportivo e anche tutti gli altri docenti che hanno comunque collaborato per questa giornata di condivisione”.

[adrotate banner=”31″]

Gli studenti di scuola primaria oggi hanno festeggiato la conclusione del progetto con percorsi misti e giochi, mentre gli studenti di scuola secondaria si sono “sfidati” con gare di badminton all’interno della palestra dell’Istituto. Ma durante l’apertura della bellissima giornata, l’inno allo sport è diventato anche inno alla pace: “È questo l’impatto che abbiamo voluto dare- ha detto la docente Maria Rita Avveduto– evidenziando non solo i valori su cui tutto l’anno abbiamo lavorato, ma anche il valore della pace tramite lo sport inteso come condivisione, rispetto e inclusione”.

[adrotate banner=”32″]

A curare i due progetti è stato il Centro Scolastico Sportivo formato dai docenti Saro Salemi ( in qualità di Responsabile), Loredana Di Maria e Maria Rita Avveduto, integrati dal tutor, il Prof. Davide Scionti e, per l’avviamento al badminton, il prof. Barletta.

“A tutti  i docenti e gli insegnanti che hanno messo il cuore in queste attività va il nostro grazie” – ha concluso il Dirigente. E poi il messaggio agli studenti: “Che questa giornata di sport sia praticata all’insegna di sane competizioni perché, alla fine, vinceremo tutti”.

[adrotate banner=”33″]

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )