Mitigazione rischio idrogeologico Ristallo-Masicugno: entro aprile 2021 si appaltano i lavori

367
- Pubblicità a pagamento -

Tenuto conto che i termini assegnati, in ragione degli adempimenti necessari per la redazione della progettazione esecutiva e l’indizione della gara di affidamento dei lavori, relativi alla mitigazione del rischio idrogeologico dei versanti prolungamento vallone Ristallo – Masicugno e a valle del centro abitato, non potevano essere oggettivamente rispettati, l’Amministrazione Comunale di Rosolini, ha chiesto una proroga dei termini per l’affidamento dei lavori, sussistendo le motivazioni che avevano giustificato la richiesta di finanziamento delle opere, ai quali si sono aggiunti i consequenziali all’evento calamitoso del 25 ottobre 2019.
A darne notizia il Sindaco Pippo Incatasciato che, visto l’ammontare complessivo di €. 4.700.000,00 di cui l’Ente è beneficiario con decreto di finanziamento regionale del 6 marzo 2019, ha voluto precisare: “L’affidamento dei lavori, così come prescrive la legge, doveva avvenire entro otto mesi dal marzo del 2019. Come Amministrazione Comunale, abbiamo inoltrato una richiesta di proroga di sei mesi dei termini per l’affidamento dei lavori, considerato che il mancato rispetto dei termini previsti nel provvedimento di concessione del finanziamento era dovuto a fattori sopravvenuti non dipendenti dalla nostra Amministrazione”.
Una problematica esposta dal Sindaco stesso, anche al Ministro Di Maio, nell’occasione della sua visita presso il Palazzo Comunale proprio nei giorni degli eventi calamitosi di ottobre. Nel corso di quell’incontro infatti, è stato presentato al Ministro il rischio che, in ragione dei tempi concessi, potesse essere procrastinata la realizzazione di opere fondamentali per la tutela del territorio e la sicurezza idrogeologica. Le rassicurazioni del Ministro, in merito all’inserimento di una specifica norma derogativa nelle legge di bilancio, si sono tradotte nella legge di bilancio n. 160 del 27 dicembre 2019, in ragione della quale, i comuni beneficiari di un contributo nel 2019, potranno affidare i lavori con una tempistica diversa, in relazione all’entità del finanziamento, pari a 22 mesi del decreto di concessione, ulteriormente aumentati di 3 mesi nel caso in cui ci si avvalga della centrale unica di committenza. Ne consegue quindi che nel caso del Comune di Rosolini, i lavori dovranno essere appaltati entro il 6 Aprile 2021.
Nell’esprimere tutto il suo compiacimento, il Sindaco Incatasciato ha aggiunto:

Pubblicità a Pagamento

“Come spesso ho avuto occasione di dire, l’Amministrazione Comunale che mi pregio di guidare, non lascia nulla al caso ma è sempre attenta a tutte le opportunità che si presentano. Nel caso specifico, nel rinnovare il riconoscimento all’onorevole Ministro Di Maio, che ha tenuto fede all’impegno assunto, voglio ringraziare quanti, Assessori, Funzionari e dipendenti comunali che hanno fattivamente contribuito per il raggiungimento di tale obiettivo confidando che quanto prima si possa definire la progettazione esecutiva e dare corso alla mitigazione del rischio idrogeologico di un’area particolarmente sensibile , periodicamente interessata da fenomeni di esondazione e ruscellamento, con grave pregiudizio per la pubblica incolumità”

- Pubblicità a pagamento -