Piergiorgio Gerratana Presidente del Consiglio, Lorena Gerratana Vicepresidente

1354
- Pubblicità a pagamento -

Un lungo discorso quello del neo Presidente del Consiglio Piergiorgio Gerratana che si è dichiarato orgoglioso del compito affidatogli:”Ringrazio tutto il Consiglio Comunale per la scelta appena effettuata, ringrazio la maggioranza per il sostegno e la minoranza con cui sarò leale e adempieró al ruolo garantendo un ordinario svolgimento delle sedute su cui tutti devono poter esprimere liberamente la loro opinione. Ringrazio il Partito Democratico che mi ha permesso di crescere nella mia attività politica e ringrazio la mia famiglia a cui toglierò tanto tempo. Sono orgoglioso di rappresentare un Consiglio Comunale giovane e il più “al femminile” della storia della nostra città e spero che questa presenza sia sintomo di saggezza e moderazione. La città si aspetta tanto da noi e mi auguro che in questo Consiglio lo scontro diventi un’eccezione. Sarò sempre dalla parte di questa città.”

Sono state però necessarie due votazione per l’elezione del Presidente del Consiglio. Nella prima votazione erano necessari 11 voti affinché l’elezione fosse considerata valida. Le prime preferenze dagli scranni del Consiglio sono state: Anna Azzaro 2 Iemmolo MariaConcetta 2 Enzo Vigna 2 Piergiorgio Gerratana 10.

Dopo la prima votazione, dall’opposizione, il dott. Tino Di Rosolini ha richiesto una breve sospensione della seduta consiliare per “aggregare su un nome l’intera opposizione”. Dalla maggioranza, invece, a seduta riaperta,i consiglieri Monaco e Assenza hanno invitato a votare Gerratana all’unanimità. ” La maggioranza si chiude a riccio – ha dichiarato Tino Di Rosolini – e nel voto è anche comparso scritto il nome di Gerratana accompagnato da nomine come Dottore e Consigliere interposti in maniera diversa:prima del nome, dopo il cognome e tra i due;questo è un atto che fa dubitare sul voto libero”.

A seconda e ultima votazione è stato proclamato Presidente del Consiglio il consigliere Piergiorgio Gerratana con 10 voti. L’opposizione si era invece invano “aggregata” sul nome di Rosario Modica che ha ottenuto 6 voti.

La Vicepresidenza del Consiglio è toccata invece alla giovane Lorena Gerratana del movimento “Giovani Rosolinesi” , il big delle elezioni amministrative.

A condurre la seduta per l’elezione del Vice Presidente è stato in seguito lo stesso Piergiorgio Gerratana. Con 6 schede bianche e 10 voti per il consigliere Lorena Gerratana, si è resa necessaria, anche in questo caso, una seconda votazione che ha riconfermato le precedenti preferenze a Lorena Gerratana, mentre le altre 6 al consigliere Vigna.

A concludere,dopo le elezioni, il sindaco Incatasciato che ha posto i suoi complimenti e i migliori auguri a neo eletti.

 

- Pubblicità -